Tragedia a Civitanova
53enne si impicca in casa

Pietro De Carolis, sposato e padre di due ragazzi, era molto conosciuto anche nell'ambiente sportivo come arbitro di calcio
- caricamento letture

Si è tolto la vita impiccandosi con una corda all’interno della sua abitazione di via Ori, piccola strada chiusa nei pressi di Via Matteo Ricci, quartiere IV Marine. L’uomo, Pietro De Carolis un 53enne di Civitanova è sposato e padre di due ragazzi, una femmina di 17 anni e un bimbo di 10. Sul posto i Carabinieri per i rilievi.

Pare che l’uomo stesse vivendo un periodo particolarmente difficile a causa della perdita del lavoro. Il 53enne, era molto conosciuto nell’ambiente sportivo: aveva militato infatti in gioventù nella squadra di seconda categoria “pescatori di Civitanova” e faceva l’arbitro di calcio in categorie minori.  Da circa un anno  non riusciva a ricollocarsi nel mondo del lavoro: per un periodo aveva lavorato con il padre come concessionario di bibite, poi lavori saltuari come trasportatore fino a ritrovarsi completamente senza occupazione e senza stipendio da un anno. Una situazione di crisi che ha inciso profondamente nella sua emotività e dignità, fino alla drammatica soluzione. Attorno a mezzogiorno presumibilmente ha deciso di farla finita impiccandosi con una corda in camera da letto ad un’anta dell’armadio. Sconvolti i familiari. 

(l. b.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X