Due suicidi in poche ore
a Piediripa e Porto Recanati

Un uomo si è lanciato nel vuoto dal quinto piano di un palazzo, l'altro si è impiccato nell'androne di casa. Trovata senza vita nella sua abitazione anche un'anziana portorecanatese morta probabilmente per un arresto cardiocircolatorio
- caricamento letture
SUCICIO-CM2-300x225

Il palazzo dal quale il portorecanatese si è lanciato nel vuoto

Giornata tragica in provincia di Macerata dove a distanza di poche ore l’uno dall’altro due uomini hanno deciso di togliersi la vita.

A Piediripa, G.G., 45 anni, si è impiccato nell’androne del suo appartamento in via Cluentina. Un amico, non riuscendo a contattarlo da un paio di giorni, ha dato l’allarme. I Vigili del Fuoco si sono introdotti nell’abitazione da una finestra e hanno trovato l’uomo che abitava da solo da anni, dopo la morte dei genitori, ormai senza vita. Sul posto anche la Polizia e gli operatori del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Si è lanciato dal quinto piano del suo appartamento di via Inghilterra, a sud di Porto Recanati, M.B, 45 anni, originario di Ancona, trovato questa mattina sulla sabbia dello chalet Il Vascello. A dare l’allarme verso le 8 alcuni residenti che stavano camminando col loro cane. Dopo aver visto il corpo nel campo da beach volley i giovani hanno chiamato i soccorsi ma per l’uomo non c’era più niente da fare. Il quarantacinquenne, separato e con problemi di depressione, abitava a sud di Porto Recanati da circa un anno. L’uomo era solitamente solo anche per il suo stato di salute precario. Quando sono arrivati i soccorsi il corpo era rigido e probabilmente la morte risalirebbe alla nottata. I carabinieri al comando del maresciallo Giuseppino Carbonari hanno anche richiesto l’intervento dei vigili del fuoco per aprire il portone del condominio e quella dell’appartamento, per togliere ogni dubbio. In casa tutto era in ordine e sul corpo dell’uomo non sono stati trovati segni che possano far pensare a un’aggressione. Domani gli esami autoptici di rito.

 

VIA-INGHILTERRA-CM1-300x195

Via Inghilterra a Porto Recanati

Sempre stamattina verso le 10 Maria Lucesole, 85 anni, originaria di Sirolo ma residente a Porto Recanati è stata trovata senza vita nella sua abitazione di via Giusti, nel cuore della città. A scoprire che qualcosa non andava è stata la donna delle pulizie. La morte sembra essere sopraggiunta per arresto cardiocircolatorio.

(Redazione Cm)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X