Marcucci: “Tanto bastone e poca carota”

Il segretario provinciale dei Pensionati della CGIL di Macerata, Antonio Marcucci, commenta la legge di stabilità
- caricamento letture

“Tanto bastone e poca carota” così ha sintetizzato il suo pensiero il Segretario Provinciale dei Pensionati della CGIL di Macerata, Antonio Marcucci, commentando i contenuti della Legge di Stabilità 2013 varata dal Consiglio dei Ministri.

“Il taglio dell’IRPEF (in misura comunque minima) va nella giusta direzione e lo SPI – CGIL è da anni che lo invocava, soprattutto per i redditi da pensione più bassi – ha proseguito Marcucci – ma non siamo d’accordo sull’aumento dell’IVA. In particolare ci riferiamo all’aliquota più bassa, quella che racchiude buona parte dei prodotti di largo consumo delle fasce di popolazione più povere. Si verificherà così che, a fronte di un taglio dell’Irpef praticamente ininfluente per i redditi più bassi (qualche decina di euro l’anno) si dovrà fronteggiare, da parte loro, il consistente aumento dei costi, che inciderà, invece, per qualche centinaio di euro. Si può dire, allora, che il peso di questa legge di stabilità verrà scaricato ancora una volta sulle spalle dei nostri pensionati e dei lavoratori”.

“Ci sono anche altri provvedimenti per il contenimento della spesa che non ci piacciono – ha aggiunto Marcucci – e mi riferisco al taglio dei fondi (Legge 104/1992) previsto per i dipendenti che assistono genitori non autosufficienti, alla tassazione delle pensioni (sopra i 15.000 euro/anno) di invalidi civili e di guerra, agli ulteriori tagli al settore Sanità che, inevitabilmente, si tradurranno in una riduzione di servizi e prestazioni.

L’equità promessa e sbandierata dal Governo Monti – ha concluso il Segretario dello SPI – CGIL di Macerata – è rimasta negletta nel cassetto delle buone intenzioni; sarebbe opportuno che i due rami del Parlamento, che hanno l’obbligo politico e morale di rappresentare tutto il Paese e non la solita casta, corressero subito ai ripari per non alimentare ulteriormente l’ingiustizia sociale”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X