Maceratese, Sirolesi contro tutti:
“Fatto fuori per questioni inerenti l’edilizia”

L'ex vice presidente biancorosso: "Quanto successo è stato architettato con un piano diabolico"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Sirolesi-Tardella1-300x225

Mirko Sirolesi e Maria Francesca Tardella

A una settimana di distanza proseguono le invettive dell’ex vicepresidente della Maceratese, Mirko Sirolesi, indirizzate all’attuale c.d.a. biancorosso, da cui lo stesso imprenditore edile è stato escluso.
Di seguito la lettera con cui Sirolesi attacca la società, tornando dunque sull’argomento:

“A seguito dell’articolo di venerdi 17 agosto (leggi), di cui non condivido quanto sostenuto dalla dottoressa Tardella, voglio esporre la realtà dei fatti. Sono stato estromesso, mio malgrado, dalla carica di vice-presidente della Maceratese durante l’ultimo Consiglio d’Amministrazione presieduto dalla Tardella. Questo sicuramente non perché profano alle attività sportive specifiche ma perché esistono grandissime diatribe con la presidentessa ed il socio Launo in altri settori che esulano da qualsiasi riferimento con la Maceratese stessa. Questa situazione, come dicevo prima, proviene principalmente dall’attività comune in diverse società del settore dell’edilizia che non sono riconducibili alla Maceratese. Ricordo che non ho mai presentato le mie dimissioni dalla vice presidenza della società e che sono anche sponsor della Maceratese, oltre che primo tifoso della squadra. Quanto successo è stato architettato tramite uno scenario diabolico. Resto a disposizione di tutti i tifosi interessati alla vicenda, per spiegare personalmente la situazione che è completamente diversa da quella che ha illustrato la Tardella”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X