Cassa integrazione per 75 dipendenti
della Conceria del Chienti

La misura rientra in un piano di ristrutturazione della storica azienda tolentinate che dovrebbe protrarsi per un paio di anni
- caricamento letture

img_ctc

Cassa integrazione per settantacinque dei centodieci dipendenti della Conceria del Chienti. La decisione, nell’aria da diverso tempo, è stata presa in queste ore dall’azienda, dando il via a un piano di ristrutturazione che dovrebbe durare circa due anni. Gli effetti della crisi si fanno sentire, dunque, anche sulla Concerita del Chienti, in attività dal 1923 e una delle più antiche d’Italia. La proprietà ha recentemente ricapitalizzato e rinnovato, puntando sull’innovazione e sull’alta qualità artigianale proponendo un prodotto di nicchia e di alta qualità.

“La crisi c’è e si fa sentire” conferma l’amministratore delegato Carlo Sironi “ma, pur in un momento di difficoltà stiamo ripianificando il futuro. puntando però su un prodotto di alta qualità che ci consente di fornire i migliori calzaturieri italiani e del mondo. Fra i nostri clienti ci sono marchi importanti del made in Italy che cerchiamo di seguire anche quando si spostano all’estero”.

Malgrado la cassa integrazione, quindi, c’è grossa fiducia, nella speranza che la congiuntura internazionale possa, da qui a qualche mese, finalmente dare una svolta positiva definitiva per potersi lasciare alle spalle il momento difficile.

(f. c.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X