Rapina in casa una prostituta
Scoperto dalla polizia

MACERATA - Sabato sera, un 30enne maceratese, sotto la minaccia di un coltello, si era fatto consegnare da una giovane dominicana 250 euro
- caricamento letture

rapina-cutterE’ stato identificato dalla polizia l’autore di una rapina messa a segno sabato sera a Macerata ai danni di una prostituta dominicana. La donna,  J. D. P. di 26 anni domiciliata in via Severini, nei pressi di corso Cairoli, aveva denunciato il fatto e subito dopo sono state avviate le indagini che hanno portato a P.P., 30 anni, maceratese, residente in provincia. Il giovane è pregiudicato con precedenti specifici. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, sabato sera P.P. ha raggiunto l’abitazione della dominicana dopo averla contattata telefonicamente. Dopo aver consumato un rapporto sessuale a pagamento, invece di pagare la prestazione ha rapinato la donna del denaro che aveva in casa, circa 250 euro, minacciandola con un coltello. Sono in corso ulteriori indagini per chiarire tutti gli aspetti di una vicenda che presenta ancora diversi lati oscuri.

(redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X