Il cordoglio del Comune di Macerata
per la morte
del nuotatore Alexander Oen

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
DALE-OEN

Romano Carancini, Alexander Oen e Alferio Canesin

Anche Macerata esprime il proprio cordoglio per la tragica morte del campione di nuoto norvegese Alexander Dale Oen. “La notizia ci ha lasciato attoniti – dice il sindaco Romano Carancini – ed esprimiamo la nostra vicinanza al mondo sportivo ed all’Arena Italia, azienda tolentinate con la quale il campione aveva un rapporto di collaborazione e di amicizia”. Fu proprio in occasione di uno degli impegni con questa azienda, nel marzo del 2010, che Alex il Vichingo, come era chiamato nel mondo sportivo, manifestò il desiderio di visitare Macerata. In quell’occasione si incontrò in Comune con il sindaco Romano Carancini e l’assessore allo sport Alferio Canesin e potè visitare il museo della Carrozza, mostrando particolare interesse ai modelli sportivi ed alle utilitarie, essendo un grande appassionato d’auto d’annata. Alexander Ale Oen, campione del mondo in carica nei 100m rana, è stato negli ultimi 6 anni uno dei nuotatori più talentuosi tra le società di nuoto, dimostrando ottime potenzialità per le Olimpiadi di Londra di quest’anno. Oltre ad essere un nuotatore con grandi doti, per molte persone in Arena Alexander era prima di tutto un amico, un ragazzo con un sorriso caloroso e affabile, con una passione sfrenata per la vita, mosso da nobili ideali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X