Volley maschile, una coriacea Sero Group
conquista la “bella”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Giacomo-Baiardelli

Giacomo Baiardelli

La Sero Group getta il cuore oltre l’ostacolo e supera l’Ecoenergy Offagna in gara due di semifinale play off con un 3-1 finale (21-25, 26-24, 25-20, 27-25) che vale la conquista della “bella” del 3 maggio nel borgo anconetano. Partita giocata con il cuore e con l’anima dai ragazzi di Francesco Bernetti, che vendicano così in un colpo solo il doppio 3-0 subito dall’Offagna nella finale di Coppa Marche e nella gara di andata della scorsa settimana. Era una gara senza appello e ancora una volta Stortoni e compagni tirano fuori il meglio nel momento più delicato. Sin dalle prime battute si capisce che sarà una gara combattuta ed equilibrata, con la Sero carica e pronta a ribattere colpo su colpo ad una Ecoenergy apparsa non così solida e granitica come in altre occasioni. Il primo set si risolve solo nelle battute finali con gli anconetani bravi a concretizzare un paio di contrattacchi decisivi. Nel secondo parziale la Sero comincia a carburare e a macinare il suo gioco veloce in banda che costringe l’Offagna sulla difensiva, anche se gli ospiti reggono l’urto e il parziale si chiude solo ai vantaggi pareggiando il conto. La formazione di coach Sciati subisce il contraccolpo psicologico nel terzo set e la Sero ne approfitta martellando in banda con Stortoni, Baiardelli e Carletti e chiudendo bene i varchi a muro e in difesa, una pressione continua che permette di chiudere con un buon margine il parziale. Con l’inerzia della gara tutta dalla parte bianco verde, l’Offagna dimostra di essere un formazione molto competitiva nel quarto set, ritrovando i suoi automatismi e reagendo da grande squadra. Gli ospiti partono forte e, complice qualche imprecisione della Sero, costruiscono un margine di cinque punti, che la formazione di Bernetti, brava a non disunirsi e a non mollare, pian piano ricuce grazie ad un ottimo lavoro a muro e in difesa fino a pareggiare i conti e a chiudere set e partita nel rush finale con nervi saldi e mente lucida nella gestione dei palloni decisivi. Una prestazione splendida che porta la serie alla bella di giovedì 3 maggio a Offagna, con il fattore campo a questo punto non più così decisivo perché la Sero ha dimostrato ancora una volta di poter giocare alla pari con chiunque se riesce a limitare gli errori e a tenere dei ritmi alti. Dall’altra parte della rete l’Ecoenergy avrà tutta la pressione dalla sua parte e molte meno certezze dopo gara due, e soprattutto la consapevolezza di dover giocare una partita di grande spessore per avere la meglio su una Sero tenace e caparbia che vuole la finale contro Falconara Volley, vincente in due gare sulla Sabini Castelferretti. In Prima Divisione la squadra di Ettore Martuscello è stata sconfitta in gara uno di semifinale play off dalla quotata Rita Calcestruzzi Corridonia per 3-0 (29-27, 25-20, 25-19). Grande lotta nel primo set, con i giovani bianco verdi capaci di ribattere colpo su colpo e di portare il punteggio sino ai vantaggi, poi negli altri due set emergono la maggiore caratura tecnica e l’esperienza dei locali. Gara due in programma sabato 5 maggio a Macerata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X