Matelica, vittoria e fuga
Trodica ok con D’Angelo e Bartolucci

IL PUNTO SULLA PROMOZIONE - Si tira fuori dalla zona play out il Porto Potenza mentre la Monteluponese perde dopo 10 risultati utili consecutivi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Andrea-DAngelo

Andrea D'Angelo del Trodica

di Federico Bettucci

Il Matelica allunga ancora. Il primo week end primaverile è dolcissimo per la capolista del girone A di Promozione, che sulla scia degli ultimi travolgenti mesi allunga in vetta. I punti di vantaggio sono ora 5 sul sempre sorprendente e mai domo Apiro, 6 sul Real Metauro, 8 su Offagna e Piandimeleto, 9 sull’Atletico River Urbinelli che ha due gare in meno ma che dovrà riprendersi dal pesantissimo 1-5 casalingo patito dal Piandimeleto. Il successo per 2-1 sul campo del Vismara vale più dei 3 punti incamerati e messi in cascina per l’Eccellenza: il timbro della vittoria giunge infatti in zona Cesarini per opera di un nuovo entrato, Severini, e al termine di una gara equilibrata. Un segnale che è l’anno giusto. Dopo 10 minuti l’esterno destro di Federici aveva spianato la strada alla prima della classe, prima dell’autorete di Sparvoli a ridosso del riposo. Nel finale è appunto Severini a incornare i locali e a spingere il Matelica (quasi) in Paradiso. Solo gli uomini di Spuri Forotti, ormai, possono gettare al vento questo campionato. L’Apiro non molla mai. Sotto 3-1 (gol di Mancini nella prima frazione) nella tana della Castelfrettese, la matricola terribile perviene al pareggio con gli acuti di bomber Topa (17° centro stagionale) e di Bufarini, a segno a soli 5 giri di lancette dal termine. Nel girone B Rosati (botta da lontano) non basta al Potenza Picena, che a Loreto viene rimontato sull’1-1. I giallorossi, sempre terzi in graduatoria, ottengono un buon punto considerando che giocano quasi tutto il match in 10 per l’espulsione del loro estremo difensore Natali (e di mister Santoni per proteste). La Vis Macerata, avanti con la quarta rete della stagione di Rapacci, pregusta il colpaccio a Porto Sant’Elpidio per 87 minuti prima di essere ripresa sull’1-1 dai locali, comunque tenuti indietro in classifica, una volta rimasta in inferiorità numerica per il rosso a Aquino (espulso poi anche Gagliardini). Il Trodica coglie il secondo successo di seguito e si issa al settimo posto, scavalcando il Portorecanati che riposava. Il quinto colpo esterno del torneo è quello di Pollenza, dove la Vigor fanalino di coda si arrende a D’Angelo (punizione) e Bartolucci (colpo di testa): finisce 2-1 ed è inutile il guizzo a tempo scaduto del solito Ulivello. Pollentini a meno 4 da Avis Ripatransone, Montottone e Chiesanuova. Proprio il Chiesanuova fallisce il sorpasso sul Sirolo Numana. Al Sandro Ultimi il match salvezza finisce 1-1 dopo che Carca in avvio di ripresa aveva portato avanti i padroni di casa, riagguantati dopo soli 10 giri di lancette. Si tira fuori dalla zona playout il Porto Potenza, che supera 2-1 l’Aurora Treia. Tamburrini verso la metà del primo tempo lancia gli ospiti, ma un’iniziativa personale di Goglia, servito inizialmente da Frapiccini, dopo cinque minuti risolleva i suoi. Nella ripresa l’Aurora rimane con un uomo in meno quando Gentiletti provoca il rigore che Paniconi spreca (palo) e allora la firma sul 2-1 la mette Bertolotti sfruttando un piazzato di Rossi. Il Porto Potenza si concede poi il lusso di fallire un altro tiro dal dischetto, stavolta con lo stesso Rossi, stregato da Piergiacomi. La Monteluponese dopo 10 risultati utili consecutivi cade 1-0 nel fortino della corazzata Pagliare.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Nicolò Severini (Matelica). L’ex Jesina entra nei minuti conclusivi al posto di Fede, svetta lassù dove nessun avversario può arrivare e pesca il jolly che significa fuga. Preziosissimo.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:
1 – Piergiacomi (Aurora Treia)
2 – Zaccagnini (Matelica)
3 – Severini (Matelica)
4 – Mancini (Apiro)
5 – Rosati (Potenza Picena)
6 – Bertolotti (Porto Potenza)
7 – Rapacci (Vis Macerata)
8 – D’Angelo (Trodica)
9 – Federici (Matelica)
10 – Topa (Apiro)
11- Bufarini (Apiro)
Allenatore: Lattanzi (Vis Macerata)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X