La Recanatese ringrazia Chicco
Atessa ripresa in zona “Cesarini”

SERIE D - Nel recupero della 21esima giornata del girone F i leopardiani conquistano un punto d'oro in Abruzzo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Recanatese-11-300x196

La formazione leopardiana al completo

di Mauro Nardi

Un gol di Chicco in piena zona Cesarini consente alla Recanatese di uscire con un buon punto dall’insidiosa trasferta in casa dell’Atessa Val di Sangro, nel recupero della 21esima giornata della serie D girone F. I giallo rossi impattano 1-1 e danno continuità ai successi ottenuti contro Luco Canistro e Vis Pesaro, assestandosi in una posizione di classifica relativamente tranquilla e preparandosi nel migliore dei modi alla partita di domenica al Del Conero di Ancona nella quale mancheranno per squalifica Patrizi e Marchetti. In Abruzzo tornano dopo la squalifica Di Marino, Moretti e Zannini con questi ultimi due che partono titolari. In difesa si rivede Brugiapaglia sin dal primo minuto mentre in attacco fiducia piena al ritrovato bomber Chicco, tre gol nelle ultime due gare. A fare la partita è l’Atessa Val di Sangro, reduce da una lunga striscia di risultati positivi davanti al proprio pubblico. Gli esterni spingono parecchio e mettono in allarme spesso la retroguardia giallo – rossa che non corre particolari pericoli se non in occasione di un paio di conclusioni di Mainone e Mainella che Ursini sbroglia senza grandi difficoltà. Ben piu’ insidioso il break della Recanatese alla mezz’ora. Garcia imbecca Chicco che impegna De Deo alla difficile deviazione in angolo e sul susseguente tiro dalla bandierina ghiotta occasione per Patrizi che da buona posizione alza la palla sopra la traversa. La gara si accende e poco prima dell’intervallo sono i padroni di casa a sfiorare il gol. Mainella semina il panico in area giallo rossa e conclude in porta costringendo alla respinta Ursini. La palla viene raccolta da D’Angelo che a botta sicura colpisce il palo. Prima del riposo ancora una azione per l’Atessa. Giacomino crossa per d’Angelo che impegna ancora Ursini, coaudiovato poi da Patrizi che allontana la minaccia. Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo, con i padroni di casa a spingere sull’acceleratore. Il primo pericolo viene portato da D’Angelo direttamente su calcio di punizione. La palla scheggia la traversa ma è il preludio al gol: poco dopo un traversone trova l’incornata di Mainella che questa volta non lascia scampo a Ursini. Omiccioli getta nella mischia Gigli nel tentativo di vivacizzare l’attacco, già precedentemente arricchito con la presenza di Pennacchioni al posto di Garcia. Chicco con un colpo di testa chiama all’intervento De Deo e la Recanatese inizia il forcing, pur esponendosi a qualche pericolosa ripartenza dei padroni di casa. Al quarto dei cinque minuti di recupero arriva il gol del pareggio. In un’area di rigore intasata Gigli calcia in porta trovando la pronta risposta di De Deo, ma la sua respinta diventa un facile tap in per Chicco che gonfia la rete dell’1-1.

Recanatese: Ursini, Torregiani, Patrizi, Morbiducci, Brugiapaglia (Gigli), Moretti, Zannini, Marchetti, Garcia (Pennacchioni), Faieta (Ristè), Chicco. All. Omiccioli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X