Naturino sempre più in crisi
Villafranca vince a Civitanova

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La notte è sempre più buia per la Naturino. La Tosoni Villafranca viola senza troppo faticare il parquet del PalaRisorgimento e infligge la settima sconfitta consecutiva ai civitanovesi, che sprofondano sempre più in basso nella classifica del girone B del campionato di Dnb. Molle in difesa e spaesata in attacco, la Virtus sprofonda già sul finire del primo quarto, cerca di rientrare nel secondo per poi sparire nel terzo periodo sotto i colpi di un infuocato Accini. Alla Naturino, ancora senza Temperini, non può bastare il solito Baldoni, costretto spesse volte a forzare per trovare la via del canestro. La partita è stata preceduta da un minuto di silenzio per commemorare Massimo Sorio, 16enne delle giovanili della Tosoni scomparso tragicamente per un malore durante l’allenamento di venerdì. L’avvio di gara è accorto da ambo le parti. La Virtus colpisce dall’arco con Baldoni e Cernivani, Villafranca risponde con Mori e Accini, ma di colpo l’attacco civitanovese si inceppa. La Naturino non segna per quattro minuti e gli ospiti trovano il primo allungo sul finire del primo quarto costruendo un break di 0-10 tutto firmato da Faccioli (13-23). Cernivani apre il secondo quarto con una penetrazione che sblocca la Naturino. La difesa sale di giri ed i soliti Cernivani e Baldoni possono così costruire il parziale di 6-0 che riavvicina i biancoblu (23-27 al 13’). È solo una fiammata però per Tessitore e compagni, che non riescono ad ultimare la rimonta ed anzi vengono ricacciati indietro da un fallo tecnico alla panchina che costa il nuovo -9 (29-38 al 18’). Per fortuna un arresto e tiro del capitano ed un gioco a due Gennari-Principi consente alla Virtus di andare negli spogliatoi sotto solo di 5 (33-38). Il terzo quarto vede la Naturino in grave difficoltà, soprattutto in attacco, dove le palle perse si moltiplicano. In difesa non va meglio, Accini è implacabile nonostante le attenzioni di Tessitore e la Tosoni schizza fino al +16 (42-58 al 28’) col quale si chiude anche il periodo (44-60). Coach Cervellini prova a scuotere i suoi con la zona 2-3, che mette qualche granello di polvere nell’oliato meccanismo veneto. Le triple di Cernivani e Frascione illudono una Virtus che in attacco però vive di estemporaneità. A 5’ dalla fine un canestro di Cernivani riporta la Naturino sotto i 10 di distanza (55-64), ma un gioco da 3 punti di Garofoli frantuma le velleità rivierasche e Villafranca può amministrare il finale senza grandi problemi.

NATURINO CIVITANOVA – TOSONI VILLAFRANCA 62-75 (13-23, 33-38, 44-60)
NATURINO: Caldarelli 4, Cernivani 10, Tessitore 9, Acquaroli ne, Baldoni 19, Frascione 14, Ferraro, Foresi, Principi 6, Gennari.
VILLAFRANCA: Polettini, Accini 20, Capasso ne, Dalfini 12, Faccioli 12, Bolcato 9, Mori 7, Gaiatto 3, Garofalo 12, Bertasi ne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X