Malato da anni rifiuta le cure
“Lasciatemi libero di morire”

L'uomo, residente a Serravalle, è stato portato all'ospedale di Camerino per un TSO. il sindaco Santamarianova: "Abbiamo fatto il possibile per tutelare la sua salute"
- caricamento letture
cicconi-giampaolo

L'avvocato Giampaolo Cicconi

«Sono malato e non voglio essere curato, lasciatemi morire»: è questa la richiesta di Francesco Maggi, 55enne di Serravalle. Malato da 15 anni, l’uomo che ormai pesa poco più di 30 chili rifiuta le cure e, quando, oggi pomeriggio, a casa sua si sono presentati gli operatori del 118 per prelevarlo e condurlo all’ospedale Camerino in applicazione del Trattamento Sanitario Obbligatorio, firmato dal sindaco Gabriele Santamarianova, ha chiesto di essere lasciato in pace. «Mi hanno portato via da casa mia e ora in ospedale mi obbligano ad un prelievo di sangue per vedere come sto. Ora sono arrivati persino i Carabinieri ma io non voglio essere curato. Mi lascino almeno la libertà di scegliere». Lo assiste legalmente l’avvocato Giampaolo Cicconi che spiega: «Il mio assistito rifiuta le cure ma ritengo sia un suo diritto. Basta vedere la sentenza della Cassazione per il caso Englaro. I giudici tendono al rispetto del malato che, se lucido, può scegliere liberamente». La situazione è molto complessa, come sottolinea il primo cittadino di Serravalle: «Siamo intervenuti in tutti i modi per tutelare la sua salute. Durante l’emergenza neve l’abbiamo anche ospitato in albergo perchè non poteva rimanere da solo a casa. Speriamo di trovare presto una soluzione».

(redazione CM)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =