Cronache Maceratesi-Vis Macerata:
pace fatta

Il chiarimento
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Umberto-Moretti

Il presidente della Vis Macerata Umberto Moretti

Dalla società della Vis Macerata riceviamo:

“La redazione di Cronache Maceratesi aveva deciso di non trattare più della Vis Macerata a seguito di un diverbio verbale tra il Presidente della società di calcio, Umberto Moretti, ed il giornalista Andrea Busiello. Il fatto risale al marzo del 2010 ed è avvenuto nel clima di grande tensione seguito al derby Vis Macerata-Maceratese. Da allora, per stigmatizzare l’episodio, Cronache Maceratesi non ha più scritto articoli sulla Vis Macerata, se non allorquando le vicende della società si intrecciavano con quelle di altre realtà del nostro territorio. Oggi le parti si sono chiarite ed hanno finalmente superato le divergenze che si erano venute a creare a seguito dei fatti sopra citati. Si tratta di una riconciliazione attesa da tempo, sia dai lettori di Cronache Maceratesi, che dai tifosi della Vis Macerata. “Si tratta di due realtà troppo importanti per il nostro territorio perché possano ignorarsi a vicenda” ha dichiarato Umberto Moretti. “Cronache Maceratesi rappresenta la miglior espressione del giornalismo della nostra Provincia – ha proseguito Moretti – ed i suoi lettori debbono poter trovare al suo interno anche le notizie relative alla Vis, che, da parte sua, è una delle più importanti realtà sportive della nostra città e dunque è giusto che i suoi tifosi ed iscritti possano leggere della stessa anche su Cronache Maceratesi, la principale testata on-line di Macerata”.

***

Lieta del chiarimento, la redazione di Cronache Maceratesi accoglie con piacere le dichiarazioni distensive del presidente della Vis Macerata e tornerà a seguire le vicende della società, riconoscendone l’importanza sportiva che essa riveste per la città di Macerata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X