Simone Farina convocato da Prandelli
La petizione partita da un maceratese

CALCIO - Il difensore del Gubbio, che ha denunciato la richiesta di aggiustare una gara di Coppa Italia col Cesena svelando l'oscura realtà del calcioscommesse, è stato premiato dal ct dell'Italia. Fabrizio Tropeano aveva aperto la pagina Facebook per sponsorizzare la chiamata del 29enne in azzurro
- caricamento letture
Simone-Farina

Simone Farina, difensore del Gubbio

di Filippo Ciccarelli

Non c’è pace per il calcio italiano. Dopo il velocissimo processo sportivo che nel 2006 stravolse la geografia del potere pallonaro nostrano, il processo di Napoli con le nuove intercettazioni che sono state rese note, è piombato come un macigno l’ennesimo scandalo, riguardante il calcioscommesse. Trent’anni dopo il “totonero”, grazie all’informatizzazione della società, vengono alla luce broker di Singapore, soldi partiti dall’Asia ed offerti a giocatori compiacenti per sistemare le partite.
C’è un ragazzo che si è ribellato a questo sistema: Simone Farina, 29 anni, che non solo non si è fatto corrompere, ma ha anche denunciato Alessandro Zamperini, il calciatore che l’aveva contattato offrendogli 200.000 euro. Un gesto nobile, che ha attirato l’attenzione dei media ed anche di Fabrizio Tropeano, ideatore del sito Italia Top Games: Tropeano ha aperto una pagina su Facebook chiedendo al commissario tecnico della nazionale italiana, Cesare Prandelli, di convocare Farina per una partita.
La pagina ha raccolto oltre 2.000 adesioni in un paio di giorni, ed oggi Prandelli ha invitato difensore rossoblù ad allenarsi con la nazionale maggiore; non una vera e propria convocazione, dunque, ma un segnale molto importante quello dato dall’ex allenatore di Parma e Fiorentina.

Buongiorno Tropeano: come le è venuta l’idea di aprire una pagina su Facebook per chiedere a Prandelli di convocare Farina in nazionale?
“L’idea nasce da una riflessione sul mondo dell’informazione in generale ed in particolare sullo scandalo calcioscommesse. Si mettono sempre in luce i “cattivi”, sembra che tutto sia torbido a questo mondo. Ed invece l’inchiesta nasce da un gesto di onestà esemplare da parte di Simone Farina, un ragazzo “normale”, un calciatore “normale”. Ma la normalità oggi merita di essere premiata e la convocazione in nazionale ci sembrava il modo più bello per farlo. Anche perché sono note le doti umane di Cesare Prandelli”.

 

fabrizio-tropeano

Fabrizio Tropeano

E’ vero che mister Prandelli è a conoscenza della pagina aperta su Facebook?
“Assolutamente sì, lo ha anche  dichiarato alla stampa. Ha precisato che, anche se non per una convocazione, le porte del gruppo azzurro sono aperte per Simone, che può andare ad allenarsi a Coverciano quando vuole”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X