L’ex Smerilli a tutto campo:
“Questa Lube può arrivare in fondo ovunque”

VOLLEY - Dalla sua San Severino il libero della Marmi Lanza Verona si gode gli ultimi giorni di vacanza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Lorenzo-Smerilli

Lorenzo Smerilli abbraccia il compagno di squadra Marco Meoni

di Andrea Busiello

Il suo cartellino è di proprietà della Lube, la società dove è cresciuto. Ma anche per questa stagione il libero Lorenzo Smerilli giocherà a Verona dove sarà chiamato a lavorare in una buona squadra che vuole entrare nella parte sinistra della classifica del massimo campionato di volley a fine stagione. “Smero” si sta godendo ancora qualche settimana di ferie prima di ricominciare ad allenarsi con la sua Marmi Lanza Verona (l’8 agosto) e direttamente da San Severino Marche (la sua città natale) si è concesso per un’intervista.

“Smero” per il secondo anno consecutivo si riparte da Verona….

“Si, sono pronto per ripartire per la nuova stagione. L’anno scorso ho fatto abbastanza bene, dopo un inizio un pò difficile c’è stato un buon crescendo tecnico e penso che posso ritenermi soddisfatto della scorsa annata”.

Che idea ti sei fatto della tua squadra?

“Penso che siamo una buona squadra. Sono arrivati giocatori importanti come Gasparini, Patriarca e Zingel che andranno a sostituire gente forte come Lasko e Pajenk. A Verona si lavora bene e ci sono tutti i presupposti per fare un’altra buona stagione perchè la squadra è di buon livello e la società non ci mette particolari pressioni”.

Hai passato l’estate nella tua San Severino?

“Si, ho passato l’estate a San Severino dove ho giocato a beach ed a tennis con i miei amici oltre ad andare in palestra per tenermi in forma e pimpante per l’inizio della preparazione che è fissato per l’8 di agosto”.

Una domanda sulla nazionale azzurra che è uscita in malo modo dalla World League è d’obbligo…

“L’Italia era una squadra totalmente rivoluzionata, nei momenti decisivi è mancata l’esperienza anche se io cerco di vedere il bicchiere mezzo pieno”.

Come è obbligatorio un giudizio sulla nuova Lube….

“La Lube della prossima stagione è una squadra fortissima che può arrivare a giocarsi tutte le finali. Parodi non ha bisogno di presentazioni, è un giocatore fortissimo. Adesso non so chi sarà il libero se Exiga o Paparoni e non so chi sarà la terza banda ma la squadra è davvero esplosiva”.

Lo scudetto lo vincerà….

“Bella domanda. Al momento è difficile fare delle previsioni ma credo che Trento abbia qualcosa in più rispetto alle avversarie perchè quanto meno è una squadra che è abituata a vincere ed ha cambiato pochissimo rispetto alla scorsa stagione. Dietro Kazyiski e soci citerei Lube, Cuneo, Modena, Roma e Belluno. Sarà un bel campionato, di questo ne sono sicuro…”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X