Caso Apm: la maggioranza sollecita Carancini

Nella riunione è stato anche deciso di stilare in tempi brevi un elenco di priorità amministrative per il prossimo quinquennio. Venerdì verrà presentato al sindaco un documento con tutte le richieste
- caricamento letture

mandrelliconfstampa3-200x300

Bruno Mandrelli, segretario comunale del Pd

“Venerdì 24 giugno si sono incontrati nella sede del Partito Democratico di via Spalato i segretari ed i capigruppo dei partiti di maggioranza  per proseguire nell’analisi politica sulla situazione cittadina dopo il primo anno di amministrazione. Si è concordemente deciso di stilare in tempi brevi un elenco di priorità amministrative idonee ad essere concretizzate nel prossimo quinquennio e di verificare con il Sindaco i percorsi comuni da intraprendere per garantire alla città la miglior attuazione del programma di governo sul quale sono state vinte le elezioni nel 2010. I segretari politici ed i capigruppo consiliari hanno concordato di estendere il confronto anche al settore delle società partecipate in funzione della loro miglior efficacia nell’azione di sostegno alle politiche portate avanti dal Comune, in un quadro di perseguimento esclusivo del pubblico interesse”.

Con questo comunicato stampa i segretari di partito e i capigruppo di maggioranza rendono nota la loro posizione.  I rapporti con l’Amministrazione Carancini sono sempre più tesi e, a proposito di società partecipate, al sindaco viene chiesto di pronunciarsi in merito al pasticcio Apm (leggi l’articolo) sollevato da Michele Lattanzi, capogruppo del Pdci, che vede protagonista il presidente Rolando Angeletticon l’ormai nota vicenda della consulenza affidata alla Focus Gestioni Sgr, di cui lo stesso Angeletti è vicepresidente. Diversi esponenti del centrosinistra chiedono le dimissioni e in tal senso si aspettano una presa di posizione di Carancini nel Consiglio comunale di domani. L’Apm è stata dunque al centro della riunione di venerdì sera dove sono state anche chieste risposte sulla piscina, il palazzetto, il Cnetro Fiere di Villa Potenza, la via Mattei-Pieve e Rampa Zara. I segretari e i capigruppo si riuniranno di nuovo venerdì prossimo per preparare un documento da consegnare al sindaco con la richiesta di risposte concrete e, con ogni probabilità, si parlerà anche di rimpasto, alcuni esponenti della maggioranza da diverso tempo chiedono al sindaco di cambiare alcuni assessori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X