Omiccioli spinge la sua Recanatese:
“Sei punti per la salvezza”

Parola al tecnico leopardiano
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
recanatese_iesina_10-288x300

L'allenatore della Recanatese Mirko Omiccioli

 

 

di Andrea Busiello

 

Dopo la sconfitta di domenica scorsa in casa contro il Venafro, la situazione di classifica della Recanatese si è fatta più ingarbugliata. La truppa leopardiana deve ritrovare lo smalto dei giorni migliori e cercare di fare punti sin dalla prossima sfida che giocheranno in casa dell’Atessa Val Di Sangro. Noi abbiamo discusso con mister Mirko Omiccioli dello stato di forma della sua squadra e di questo rush finale del campionato.

Mister, partiamo dal ko interno contro il Venafro: una sconfitta pesante in termini di classifica…

“Si, si è trattato di una sconfitta pesante. Abbiamo giocato male, la nostra prestazione è stata al di sotto dell aspettative ed alla fine è maturato questo ko. Era una partita da non perdere, peccato siamo comunque costretti a voltare subito pagina e pensare alle prossime sfide”.

Da quando è arrivato lei la squadra ha cominciato a girare. Qualche segreto particolare?

“Nessuno. Ai ragazzi ho cercato di trasmettere qualcosa a livello tattico e sul piano della convinzione, per il resto credo che forse il cambio del modulo abbia favorito questa situazione positiva che si è venuta a creare con la squadra. Ora dobbiamo essere uniti e guadagnarci la salvezza”.

Domenica sfida in casa dell’Atessa. Mister che gara si aspetta?

“E’ uno scontro diretto in casa loro. Inutile dire che sarà dura ma noi ci dobbiamo preparare per fare una partita diversa rispetto a quella fatta domenica scorsa. L’importante sarà non perdere”.

In questo momento siete a quota 42 punti. Quanti ne servono ancora per ottenere la salvezza?

“Credo che bisognerà arrivare a 47-48 per avere la certezza della permanenza nella categoria anche se tutto dipenderà dalle squadre sotto di noi a che velocità andranno. In linea di massima se facciamo due vittorie dovrebbe essere chiuso il discorso salvezza”.

Domanda secca: chi vincerà il campionato?

“Il maggior indiziato per me è il Santarcangelo che è in vetta meritatamente. Il Teramo ed il Rimini stanno perdendo parecchi punti per strada ed ora, come detto, vedo favorito il Santarcangelo per la promozione in Lega Pro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X