Vincono tutte 3-1 le grandi
Chiesanuova e Trodica
si annullano

IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Roccetti-Leonardo-del-Chiesanuova

Leonardo Roccetti del Chiesanuova

di Federico Bettucci

Pronostici rispettati nelle gare delle “big” maceratesi nel campionato di Promozione, vale a dire Portorecanati, Potenza Picena e Porto Potenza. Gli arancioneri consolidano il terzo posto, le altre due scavalcano momentaneamente il Porto Sant’Elpidio (gara rinviata) e si assestano al quarto ed al quinto posto della graduatoria. Tutte e tre le formazioni fanno tris e registrano lo stesso identico risultato nell’impegno casalingo di turno: 3-1. Il Portorecanati supera il Petritoli, seppur con qualche brivido finale in un match dominato in lungo e in largo, e festeggia il primo successo casalingo del nuovo anno solare. La prima rete giunge a metà della prima frazione, ma fino a quel punto le prove generali erano state fatte e rifatte. Il primo a fare centro è Cannuccia, che conquista palla vicino alla linea di fondo e fa partire un tiro-cross che si insacca sotto l’incrocio; una dozzina di minuti più tardi il raddoppio lo sigla Scolpati, servito da Baldi. Nel secondo tempo il Portorecanati va vicino più volte al terzo gol ed ha il controllo assoluto del match, eppure subisce la rete della speranza ospite e rischia la beffa più atroce quando al Petritoli il clamoroso pari è negato solo dal montante della porta difesa da Cionfrini. Ci pensa David Gasparini, man of the match, a chiudere tutti i discorsi in pieno recupero, sfruttando al meglio l’assist del nuovo acquisto Costanzo (scuola Inter ed ex giovanili dell’Ancona) e legittimando nel migliore dei modi una netta vittoria. Il Potenza Picena il suo 3-1 lo rifila alla Folgore Falerone al termine di 90 minuti tutt’altro che agevoli. Forse i giallorossi di Santoni, privi di Cento, Thiam e Passarini, ci hanno messo un pò ad abituarsi al manto in sintetico del Ferruccio Orselli (Scarfiotti preservato causa maltempo): nel primo tempo infatti i padroni di casa appaiono mosci e chiudono in svantaggio. Nei secondi 45′ è tutta un’altra musica. L’episodio chiave giunge al 13′, quando il nuovo entrato Gigli si procura un calcio di rigore che condanna anche la Folgore Falerone all’inferiorità numerica. Reucci trasforma dal dischetto per il pari e il Potenza Picena sale in cattedra. Neanche dieci minuti più tardi Santoni con una prodezza, leggasi favoloso pallonetto, confeziona il gol del vantaggio; il 3-1 porta la firma di Pantone, che corregge nel sacco un passaggio di un super Santoni. A Porto Potenza cade la Vigor Pollenza, ormai in crisi nera di risultati (2 punti nelle ultime 6 gare), ma con mister Micarelli confermatissimo dal presidente Marinangeli, che ha concesso la piena fiducia al tecnico. Altro 3-1, quindi, e altra gara dai due volti. Primo tempo equilibrato con occasioni a ripetizione da ambo le parti: Pettarelli e soprattutto Giannandrea per la Vigor, Tartufoli, fermato anche dal palo, per il Porto. Appena dopo l’intervallo si decidono i giochi: in 5 minuti i rossoneri sferrano l’uno-due micidiale grazie anche alla collaborazione della retroguardia pollentina, sicuramente non nel suo miglior pomeriggio. Sono il centrale di difesa Monteneri ed il solito Tartufoli ad entrare nel tabellino dei marcatori. Poi Maccari infila il proprio portiere Vita e l’incontro virtualmente si chiude. L’autorete di Paolucci serve solo per le statistiche; al Porto Potenza non serviva l’infortunio occorso al suo bomber Tartufoli, a rischio forfait per il derby del prossimo turno col Potenza Picena. Pareggio ricco di reti a Chiesanuova tra i locali ed il Trodica, due formazioni in salute. Il nulla di fatto in termini di classifica scontenta maggiormente i padroni di casa, ma dato l’evolversi degli eventi nel corso dei 90 minuti, è il Trodica a rammaricarsi di più, avendo annusato maggiormente il risultato pieno. In vantaggio a metà primo tempo con Piermattei, il Chiesanuova si fa rimontare e superare dagli ottimi trodicensi, in rete con Bartolini 3 minuti più tardi e con Marziali ad inizio ripresa. Il ruzzolone interno è evitato a 8 minuti dalla fine per merito del giovane classe ’91 Leonardo Roccetti, subentrato a De Santis nel corso della seconda frazione di gioco. Il Trodica ha ora due lunghezze di vantaggio sulla zona playout: nelle ultime 4 gare la formazione di Bugiardini non ha mai perso. La Vis Macerata è sconfitta 0-1, immeritatamente, davanti al proprio pubblico, contro la quotata Monturanese, venendo beffata in pieno recupero da Cuccù. La lotta per la salvezza rimane comunque apertissima.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: David Gasparini (Portorecanati). Il numero 11 del Portorecanati domina la scena nel confronto con il Petritoli, risultando il migliore in campo per distacco. Due perfetti cross per il compagno Baldi nel primo tempo, la rete che mette in cassaforte i tre punti con un pallonetto a novantesimo inoltrato. Guida i suoi al successo, ispira l’attacco (per ora il migliore del campionato) e segna. Protagonista.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA NEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE:

1 – Butteri (Porto Potenza)
2 – Bisonni (Vis Macerata)
3 – Cannuccia (Portorecanati)
4 – Monteneri (Porto Potenza)
5 – Marziali (Trodica)
6 – Bartolini (Trodica)
7 – F. Santoni (Potenza Picena)
8 – Reucci (Potenza Picena)
9 – Roccetti (Chiesanuova)
10 – Tartufoli (Porto Potenza)
11 – D. Gasparini (Portorecanati)

All: Busilacchi (Portorecanati)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X