La Civitanovese ritrova i 3 punti
con Lazzarini e Mandorino

SERIE D - Al Polisposrtivo si è giocato a porte chiuse. Fossombrone battuto (2 a 1) anche per una papera del proprio portiere
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mandorino

Stefano Mandorino

di Emanuele Trementozzi

La Civitanovese torna ai tre punti e lo fa grazie ad un gol fortunoso di Mandorino che approfitta di un errato intervento dell’estremo difensore Sollitto e insacca da venti metri a dieci minuti dalla fine. Prima di allora, bel primo tempo degli ospiti che però partono male e al quarto minuto rischiano di prendere gol con la conclusione di Mandorino che raccoglie una respinta del portiere ospite e lascia partire un destro dal limite che termina alto. Ma due minuti più tardi arriva il vantaggio rossoblù. Tidei si lancia sulla sinistra ed entra in area, viene affrontato da Vitali  che lo stringe e lo mette a terre. L’arbitro non ha dubbi e decreta il rigore. Lazzarini dal dischetto non fallisce e spiazza il portiere per il vantaggio locale. Ma la rete sembra esaurire la spinta dei ragazzi di mister Morganti che perdono il controllo del gioco a favore del Fossombrone. Gli ospiti non producono azioni da rete pulite, ma hanno il pallino del gioco e arrivano alla conclusione con Savini che raccoglie un calcio d’angolo di Bianchi e svetta di testa. Ma Nunziata è bravo a farsi trovare pronto. Due minuti più tardi il meritato pareggio. Un’azione prolungata in area di rigore viene risolta da Vitali che in piena area tutto solo, ma defilato sulla destra, raccoglie il pallone e in diagonale batte l’incolpevole Nunziata.

Civi-1-300x176

La reazione civitanovese è solo nella punizione di Palma, ex Ascoli all’esordio con la maglia rossoblù, ma il pallone calciato a sorpresa non produce effetti sperati. E al 45esimo ci prova ancora il Fossombrone con Donzelli che raccoglie un cross dalla destra di Bianchi e batte a colpo sicuro in diagonale ma respinge in extremis in angolo la difesa di casa. Ospiti nettamente meglio ma prima frazione che termina in parità. La ripresa riprende con l’ingresso di Gandelli per l’ inconcludente Albanesi e ci prova dopo cinque minuti Carbonari dal limite, ma di contro balzo spara alto. L’unico tentativo degno di nota della Civitanovese è di Palma al 17esimo, ma il tiro dal milite finisce alto di molto. La gara si mantiene su ritmi blandi e il Fossombrone sembra controllare con assoluta tranquillità. Ma al 33esimo Mandorino tenta il tiro della disperazione dai venti metri; Sollitto si fa sorprendere colpevolmente e si fa piegare le mani dalla conclusione del centrocampista rossoblù. I pochi tifosi autorizzati presenti in Tribuna Vip esultano, dato che il Polisportivo si presenta a porte chiuse per le decisioni del Giudice sportivo. Gli ultimi dieci minuti sono di sofferenza ma il Fossombrone non arriva al tiro pericolosamente e dopo 3 minuti di over time il direttore di gara fischia la fine. Sollievo per i locali che tornano alla vittoria dopo ben sette gare e devono valutare adesso le condizioni di Serantoni e Palma usciti anzitempo. Sono 29 adesso i punti della Civitanovese che si rilancia seppur con difficoltà, considerando che i tre punti appaiono esagerati e che un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Ma dopo tante sfortune un colpo di buona sorte forse ci voleva ed è ben accetto in casa civitanovese

Civi-2-300x179


Tabellino

Civitanovese: Nunziata, Genoese, Marotta, Serrapica, Orlando, Tidei, Albanesi ( Gandelli ), Koutouan, Lazzarini, Mandorino, Serantoni ( Palma ), ( Kulli ); All. Morganti

A disp: Paniccià, Lattanzi, Recanati, Natalini,

Fossombrone: Sollitto, Gentili, Alegi, Nobili ( Sannipoli ), Savini, Menconi ( Amadori ), Carbonari, Lovascio ( Cecchini ), Donzelli, Vitali L, Bianchi; All. Baldarelli

A disp: Giustolisi, Antonioni, Vitali N, Meschini

Direttore di gara: Di Martino Antonio, Sezione di Teramo

Assistenti: De Meo Roberta, Sezione di Formia; Pellegrini Andrea, Sezione di Ostia Lido

Marcatori: Lazzarini ( 6ì p.t. Rigore ), Vitali L ( 32 p.t. ), Mandorino ( 33’ s.t. )

Ammoniti: Genoese ( gioco falloso ), Orlando ( proteste ), Tidei ( simulazione ), Serrapica ( gioco falloso ), Vitali L ( gioco falloso )

Note: Calci d’angolo ( 2 – 6 ), Minuti di recupero ( 1 p.t. – 3 s.t. )

Foto di R.Vives

Civi-4-300x199

Civi-5-300x199

Civi-6-300x177



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X