Fuggono all’alt
Rocambolesco inseguimento:
arrestato un tunisino

Civitanova
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

polizia_auto_radio

di Laura Boccanera

Fuggono all’alt e ci scappa una sparatoria. Un solo colpo lanciato a scopo intimidatorio nei confronti di due malviventi che da diversi minuti venivano inseguiti dalla Polizia in una chicane tra le vie del quartiere Risorgimento. E’ successo ieri pomeriggio attorno alle 18.30 quando la polizia intima l’alt ad uno scooter Scarabeo: a bordo due ragazzi che evitano il blocco e si danno alla fuga. I due vengono rincorsi dalla Pantera della polizia tra via Aspromonte, via Fratelli Bandiera, via Martiri di Belfiore, fino a quando in via Goito riescono a speronare lo scooter e ad arrestare la loro corsa. Ma i due non si sono fatti nulla e proseguono la fuga a piedi, è allora che un poliziotto per avvertimento spara un colpo in aria, ma i malviventi continuano: uno fa perdere le sue tracce, mentre l’altro viene fermato e placcato dagli agenti. Lui è un trentenne che dice di essere tunisino (non aveva con sé documenti) F.B. J probabilmente non del luogo e con precedenti penali legati a reati contro la proprietà. L’uomo era scappato all’alt perchè il ciclomotore sul quale stavano viaggiando risulta rubato 15 giorni fa ad Ancona. Il tunisino si trova ora a Montacuto a disposizione della Procura di Macerata. E’ stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e ricettazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X