Le canzoni maceratesi
di Francesco Renga
firmate da Emilio Munda

In cantiere collaborazioni con Paola e Chiara e Barbara Zappamiglio
- caricamento letture
Emilio-Munda-2-300x224

Emilio Munda e Francesco Renga

di Alessandra Pierini

In “Stai con me” e “Sogni e illusioni”, canzoni inserite nell’album “Un giorno bellissimo” di Francesco Renga, nei negozi di dischi e nei webstore dalla scorsa settimana, c’è molto di Macerata e soprattutto di Emilio Munda, 28 anni, nato a Fermo, vive a Macerata da 10 anni.
E’ stato il web, con le sue infinite potenzialità, a far incontrare Emilio e Francesco Renga. «Ho scritto canzoni per molti artisti – racconta Emilio – poi Giuliano, un amico che conosce la mia passione per la musica, mi ha suggerito di partecipare al concorso nazionale indetto da Francesco Renga e rivolto ai giovani compositori. Un bel giorno mi sono fatto coraggio e ho mandato una mail con una delle mie canzoni. Per due mesi non ho avuto nessuna risposta, poi mi hanno ricontattato via mail e mi hanno scritto “A Francesco piace la tua canzone”. Ho subito approfittato dell’occasione e ho inviato un’altra canzone. Mi hanno scritto di nuovo “A Francesco è piaciuta anche questa.” Allora ho mandato una terza canzone e lì mi hanno stoppato e mi hanno chiesto di inviare un intero cd con tutte le mie canzoni.»

Emilio-Munda-4-300x225

Emilio alla chitarra

Da quel momento la passione di Emilio per la musica ha fatto un bel salto in avanti e il giovane maceratese, a marzo, ha firmato un contratto in esclusiva con Francesco Renga e proprio in questi giorni le sue canzoni, contenute nell’album di Renga, raggiungono il grande pubblico. La musica ha avuto da sempre un ruolo di protagonista nella vita di Emilio: ha iniziato a suonare   la batteria a 4 anni,  poi da autodidatta ha imparato a suonare pianoforte, tastiere, chitarra acustica, basso, chitarra elettrica, fino ad utilizzare la sua voce nel canto. Ha scritto le sue prime canzoni all’età di 12 anni, sviluppando a poco a poco le capacità di polistrumentista. La voglia di far sentire le sue canzoni lo ha spinto a utilizzare gran parte del suo tempo per cercare case discografiche e artisti a cui affidarle.  «Se devo essere sincero – svela – non ho mai studiato musica, non la so leggere, né scrivere, ma quella  che può sembrare  una carenza può essere invece un punto a mio favore. Quelle che propongo sono sonorità popolari che il conservatorio non accetta e non insegna mentre la musica popolare ne ha una grande voglia.»

Emilio-Munda-1-266x300

Le sue sonorità hanno colpito molti artisti che hanno scelto di cantare le composizioni di Emilio. E’ ancora il web il mezzo complice nell’avvio della collaborazione con Silvia Mezzanotte (attuale cantante dei Matia Bazar), che ascolta  le sue composizioni tramite la rete e che, quasi con un colpo di fulmine, il 18 aprile 2008 decide di pubblicare due suoi inediti, “Ma il buio” e “Non c’è contatto”.  Emilio scrive anche “Un tuffo nel vuoto” pubblicato nell’album “A24” dei Pquadro, il duo composto da Piero Romitelli e Pietro Napolano, formatosi grazie al programma televisivo “Amici” e ancora “Cerco ancora te”, inedito proposto da Umberto Tozzi, prodotto a livello internazionale. Ha poi collaborato con Barbara Zappamiglio, corista di Laura Pausini, per la realizzazione del suo album che viene pubblicato con suoi 6 inediti tra cui il singolo “Prendere o lasciare” e il singolo “Sono qui” in gara a SanremoFestival.59. E in futuro? «Mi auguro che a poco a poco – spiega Emilio – questa mia passione possa diventare una professione. Intanto voglio osare e svelarvi che scriverò una canzone per il nuovo album di Paola e Chiara e continuerò anche a lavorare con Barbara Zappamiglio. Sono molto prudente nel parlare dei progetti futuri, perché so che in queste cose fino all’ultimo tutto può cambiare e non si può mai stare tranquilli.»

Intanto Emilio che ad internet deve molto ha attivato un sito www.emilionetwork.com dove è possibile ascoltare tutte le sue canzoni ed è approdato su Facebook con una pagina fans che ha già raccolto moltissime adesioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X