giulio ricci


Utente dal
28/11/2010


Totale commenti
11

  • Bulgari a Treia da Rakvoski
    nella valle delle Rose

    1 - Mar 16, 2015 - 21:36 Vai al commento »
    A proposito dei gemellaggi credo che sia ora di finirla con questi giochetti dove sempre i soliti noti vanno a farsi le vacanze a spese dei cittadini. Con la crisi economica attuale e con le tasse che ci sono state messe in maniera indecorosa anche per ripianare le finanze dei nostri comuni, non è pensabile che vengano spesi i nostri soldi per dare la possibilità ad un gruppetto di individui di viaggiare alle nostre spalle. Con le vecchie amministrazioni c'era una specie di nepotismo nella scelta di chi mandare ai gemellaggi e questo si evince anche tra le righe dell'articolo. E' ora di dire basta. Non possiamo pagare sempre noi cittadini per dare la possibilità di fare i propri interessi sempre ai soliti furbetti sfacciati.
  • La droga dilaga e uccide, deve essere in cima alle preoccupazioni

    2 - Set 11, 2014 - 15:08 Vai al commento »
    Quest'estate siamo stati in spiaggia al Lido Bello ed abbiamo visto con i nostri occhi quanto raccontato nell'articolo. Dallo chalet è stato un continuo andirivieni di individui e pulzelle verso lo yacht con l'utilizzo del moncone di salvataggio che si è trasformato in trasbordatore. Sono state fatte diverse segnalazioni alla guardia costiera ma non si è visto mai nessuno. Solamente un giorno, quando lo yacht ha cominciato a fare manovre pericolose nelle acque riservate alla balneazione si sono degnati di fare un salto, un giretto attorno con il motoscafo e chi si è visto si è visto. A fine della serata poi lo spettacolo di un personaggio strafatto ed un nutrito gruppo di di frequentatori abituali in evidente stato di alterazione. Mi rivolgo ora all'Amministrazione chiedendo di svegliarsi e di non fare gli struzzi. Bisogna che prendete di petto la situazione ed interveniate poiché una ferita che non viene curata va in cancrena.
  • Palla al bracciale, la squadra di Macerata in gara al campionato nazionale di Treia

    3 - Set 5, 2014 - 14:36 Vai al commento »
    Grande squadra guidata dal grande tecnico Luca Crescimbeni che è molto preparato e saprà guidare la squadra verso alti risultati. Complimenti anche ad Alferio che affidandosi a Luca sta dando la possibilità a Macerata di eccellere in questo particolare e difficile sport. In bocca al lupo a tutta la squadra
  • Vespisti da tutta Italia radunati ai Giardini Diaz

    4 - Mag 18, 2014 - 19:30 Vai al commento »
    Raduno bellissimo con organizzazione impeccabile. Grazie agli amici del Vespa Club di Macerata per averci dato la possibilità di passare una splendida giornata con gli appassionati vespisti di ogni dove alla scoperta di un territorio stupendo, che abbiamo a portata di mano e che spesso sottovalutiamo. Un arrivederci ai prossimi raduni
  • A Macerata piccoli spacciatori crescono

    5 - Ott 20, 2013 - 12:08 Vai al commento »
    @ Attila: Un appartenente alle FF.PP. dovrebbe essere molto più sobrio nell'esprimersi. Nel suo commento di ieri, rivolgendosi a me, credo di cogliere una forma di minaccia. Quanto ho riportato è solamente un dato oggettivo di cui sono personalmente testimone. Ripeto che ho parlato di quella scuola e non di altre solamente perché i fatti di cui ho conoscenza personale si sono svolti lì. Non posso dire che si sono svolti altrove perché direi il falso. Credo che un appartenente alle FF.PP. dovrebbe apprezzare chi dice la verità, ma forse lei è uno di quelli (e purtroppo anche in tali corpi ci sono tante pecore nere) che preferiscono la menzogna . Per curiosità sono andato a leggere i commenti che da molto tempo lascia su CM e ho visto un modo di relazionarsi e di porgersi che non dovrebbe essere proprio di un esponente delle FF.PP. Spero che lei ritiri la minaccia velata che mi ha fatto perché altrimenti mi vedrò costretto a prendere le misure necessarie per tutelare me e i miei familiari. Essere minacciati, e soprattutto da un esponente di FF.PP, per aver detto la verità no lo tollero.
    6 - Ott 19, 2013 - 14:23 Vai al commento »
    Mio figlio è uscito da quella scuola tre anni fà e già c'erano dei ragazzini pericolosi. Uno di questi, proveniente da una famiglia del sud composta da pluripregiudicati, portata dal tribunale in domiciliazione obbligatoria a Macerata, era un consumatore di canne e allo stesso tempo spacciatore. Era un bullo ed il terrore di quelli più piccoli. Il suo mestiere, iniziato a scuola, lo sta svolgendo ancora presso il terminal degli autobus ed in altri luoghi di Macerata che tutti conoscono. E' stato già fermato e colto in flagranza di reato più volte, ma essendo minorenne è ancora lì a commettere i suoi reati. Aveva anche dei collaboratori in erba, che anche oggi fanno parte del suo enturage,  anche loro provenienti da situazioni di degrado famigliare e sociale. Ne ho parlato anche con  i Carabinieri chi mi hanno detto che purtroppo hanno le mani legate in quanto la legge protegge questi piccoli delinquenti. 
  • Rave party: “Corvatta li proibisca”
    Il sindaco: “Gestione dell’area
    a Legambiente”

    7 - Ott 8, 2013 - 11:26 Vai al commento »
    Il sindaco parla di "rinnovato interesse verso l'area floristica protetta insistente in quella zona". Ma che per caso sogna o vive in un mondo di fantasia. Qui stiamo parlando di Rave Party, di ragazzi che vanno in quello chalet per sballarsi di droga e di alcol, per "spaccarsi seriamente" come dice uno di loro intervenuto in questo blog. Ma si rende conto del pressappochismo della sua risposta a tale problema, della noncuranza o leggerezza usata per tollerare simili situazioni che vi sono state rappresentate ripetutamente dai cittadini? Volete intervenire seriamente una volta per tutte? E' inconcepibile dire faremo, vedremo, pensiamo, in futuro. Vogliamo subito risposte concrete, impegni precisi messi nero su bianco, perché altrimenti, come dice Giovanna Biagetti, questa è solo aria fritta.
  • Rave party “autorizzati”
    alla Foce dell’Asola

    8 - Ott 3, 2013 - 23:56 Vai al commento »
    Chi sta difendendo questi rave alla foce dell'asola si è forse sentito tirato in ballo. Ha forse la coda di paglia. Si vuol dire che quel che è nero è invece bianco? Forse per quanto sono fatti o sballati non si accorgono di quello che succede, oppure gli alluccinogeni gli fanno vedere un mondo solo loro dove è tutto bello quel che fanno. Al mattino di domenica  22 settembre ho visto con i miei occhi come erano ridotti moltissimi dei partecipanti al rave. Ma per voi, uno che cammina senza riuscire a tenersi in piedi stà bene? Uno che non riesce neanche a parlare per quanto alcol ha in corpo, stà bene? Uno che dorme a testa in giù vicino alla foce dell'asola, sta bene? Molti che vomitano quanto hanno in corpo, stanno bene? Con che coraggio  seguitate a giustificare simili stili di vita? Vi state nascondendo dietro la vostra ipocrisia. Non vi accorgete che c'è chi lucra sulla vostra distruzione? Non vi accorgete che siete usati come un scendiletto?
    9 - Ott 3, 2013 - 21:05 Vai al commento »
    Sabato sera 21 settembre, sono stato a trovare un amico che abita nel condominio che si trova di fronte allo chalet citato nell'articolo dell'avv. Bommarito, e sono rimasto allibito nel trovarmi, mio malgrado, in mezzo ad una situazione paradossale. La strada di accesso che porta poi verso il ristorante che sta sulla collina era piena di autovetture e camper scassati parcheggiati sia a destra che a sinistra, restringendo il passaggio in modo che due macchine che si incrociano hanno difficoltà a passare, e c'erano molti giovani dall'aspetto poco rassicurante che si dirigevano verso la spiaggia. Appena sceso dalla vettura, una musica assordante, con bassi che facevano muovere lo stomaco, mi ha investito e quasi spaventato. Ho chiesto al mio amico come facessero a tollerare una cosa del genere, ma mi ha risposto a grandi linee quello che l'avv. ha riportato nell'articolo. Spero che chi di dovere intervenga per portare un po' di legalità in questa zona.
  • E’ morto Sergio Del Gobbo,
    storico responsabile
    della Biglietteria dei Teatri

    10 - Feb 8, 2011 - 22:50 Vai al commento »
    Ciao Sergio. Sei stato una grandissima persona. Ho sempre vivo dentro di me il bellissimo ricordo dei rapporti di lavoro che abbiamo avuto. Un abbraccio alla tua famiglia
  • Le canzoni maceratesi
    di Francesco Renga
    firmate da Emilio Munda

    11 - Nov 28, 2010 - 14:27 Vai al commento »
    Vai Emilio. Sei un grande. Le tue canzoni sono sempre bellissime. Giuliano
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy