Corridonia inarrestabile
Nerpiti e Taglioni
stendono il Real Metauro

La squadra di Ciarlantini vince 2-0 al "Martini" e comincia a sognare. Domenica il derby a Tolentino
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Nerpiti1-200x300

Il centrocampista del Corridonia Massimo Nerpiti

di Enrico Scoppa

Vittoria maturata nel secondo tempo grazie ad un calcio di punizione che il tecnico del Real Manuelli avrebbe volentieri fatto a meno, anche se il Corridonia ha costruito nel corso dei novanta minuti diverse ed importanti palle gol che per un verso o per l’altro non sono state concretizzate. Il gol che ha sbloccato la partita è arrivato da un calcio piazzato che lo specialista Nerpiti ha trasformato in oro zecchino, settimo sigillo stagionale, per un giocatore che proprio in settimana ha dichiarato che non guarda la classifica dei cannonieri ma dopo sette sigilli qualche minuto lo dovrà pur dedicare. Battute a parte Nerpiti è sempre l’uomo in più per tutte le stagioni e domenica ci sarà il derby con il Tolentino lui che è un ex chissà…Real Metauro sconfitto al Martini, due a zero, al termine di una partita che i ragazzi di Manuelli hanno giocato bene sino al momento in cui non è arrivato il gol poi, come ha dichiarato lo stesso tecnico pesarese non c’è stata la forza per risalire visto che le condizioni del terreno di gioco non erano certamente quelle ideali per le potenzialità dei ragazzi del Real. Una vittoria importante che ha visto salire in cattedra anche un prodotto del vivaio locale, breve esperienza a Tolentino nel settore giovavile, Taglioni che ha chiuso la pratica assistito dal brasiliano del Corridonia Rosi che gli ha servito una palla importante da non sbagliare. Una vittoria che non fa una grinza e che il tecnico della squadra di casa, Ciarlantini consegna alla storia così: “Abbiamo sofferto, non siamo stati quelli che io voglio sino al gol, una volta sbloccato il risultato tutto è diventato più facile. Una vittoria che, penso, la squadra abbia meritato anche se il Real non è squadra da sottovalutare”. Il Corridonia mette in cascina altri tre punti e si prepara per il gran derby in programma domenica allo stadio Della Vittoria di Tolentino quando il Corridonia affronterà il team cremisi che ha inchiodato l’Ancona. Che derby!

il tabellino:

CORRIDONIA: Franzese 6, Longo 6, Martinelli 7, Agus 6, Barucca 6 (72’Amaolo sv), Parise 7, Taglioni 7.5, Marasca 6, Dell’Aquila 6, Nerpiti 7 (82’Pandolfi sv), Rosi 6.5 (79’Raffaeli s.v.). A disp.: Giri, Zuffati, Gentilucci, Trobbiani. All.: Giovanni Ciarlantini.

REAL METAURO: Bacciaglia 6.5, Tallevi 5.5, Tommassoli 6 (68’Caprini sv), Giambartolomei 6, Ruggeri 6, Petitto 5, Donnini 6, Giampaoli 6, Coppari sv.(13’Berloni 5.5), Cipolla 6, Rondina 6 (75’Paniconi sv). A disp.: Ottallevi, Sorcinelli, Maraschi, Giuliani. All.: Omar Manuelli.

ARBITRO: Luigi Domenella di Ancona (Andreucci-Ladisa).

RETI: 59’ Nerpiti, 70’ Taglioni.

NOTE – Spettatori 350 spettatori. Ammoniti: Barucca. Espulsi: 75’ Petitto per doppia ammonizione. Angoli: 6-3. Recupero: 2’+4’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X