La Recanatese stenta
Solo un pari contro l’Atessa

Il match del Tubaldi finisce 1-1. Apre le marcature Cantarini al 46', le chiude Loczano al 51'
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cantarini

L'attaccante della Recanatese Cantarini

di Oreste Cecchini

Recanatese ed Atessa arrivavano al match con problemi, seppur diversi. Gli ospiti devono rinunciare al centrale difensivo Martelli, ma peggio ancora stanno i leopardiani privi di Moretti, Ristè e Basilico. Ma sopratutto sono gli umori opposti a condizionare l’inizio di partita, Atessa reduce dal roboante 4-1 al Real Rimini, mentre la Recanatese è uscita battuta nelle ultime due partite, e la vedono costretta a far risultato per non precipitare nei bassifondi della classifica. Alla fine finisce con il punteggio di 1-1. Partenza timorosa e impacciata dei locali, ospiti piu’ concentrati e subito pericolosi, al 6′ dalla destra Rosetti imbecca D’Orazio, pronta girata a prendere in controtempo
i difensori giallo-rossi ma la sfera si perde di poco a lato. Insistono gli abruzzesi e alla mezz’ora cross di Soria per Alterio ma la girata aerea si perde di poco alta, la Recanatese si fà vedere con Siroti che sugli sviluppi di un angolo  mette di poco sopra la traversa, al 36′ Moriconi (buona la sua gara) si coordina bene ma il suo sinistro è fuori misura. Al 41′ il debuttante Voinea (ancora a corto di preparazione) dà una palla d’oro a Leopardi che dal discetto cincischia troppo calciando alla fine debolmente, poi nei secondi di recupero bella azione sulla fascia destra con Leopardi che libera Cantarini in area, tocco sotto e palla in rete. Sembra quasi la fine di un incubo ma nei minuti iniziali della ripresa ci si desta subito allorchè un cross dalla destra di Boschetti imbecca Lezcano la cui girata di testa non sembra irresistibile, Canaletti respinge di mano ma la palla seppur debolmente scivola oltre la linea dopo aver sbattuto sul palo. La rete subita fà molto male ad una squadra col morale già a terra, e le conseguenze non tardano ad arrivare. Il subentrato Zannini si fà cogliere in flagranza e viene espulso, con un uomo in meno la Recanatese rischia molto, si salva con l’ausilio del palo colpito da Calabresi. In una mischia nell’area ospite con Siroti che manca di poco il bersaglio, che oltre a poter regalare un successo avrebbe interrotto una striscia di sette partite senza vittorie per la Recanatese. Buone le prove fornite dagli under leopardiani mentre se un appunto si puo’ fare, questo caso mai, riguarderebbe qualche giocatore piu’ esperto il cui rendimento non sembra troppo consono data la caratura.

il tabellino:

Recanatese: Canaletti-Patrizi-Torregiani-Marchetti (60′ Zannini)-Siroti-Morbiducci-Leopardi-Moriconi-Voinea (67′ Sbarbati)-Garcia-Cantarini (77’Pericolo) All.Baldoni-Siroti.

Atessa : Santandrea-Boschetti-De Fabritis-Ruggeri-Calabresi-Brak-Rosetti (51′ Di Enso)-Lezcano-Alterio-Soria-D’ Orazio. All.Giandonato.

Arbitro: Prontera ( Bologna)

Reti: 46′ Cantarini- 51′ Lezcano

Note: corner 2-2. Ammoniti Leopardi e Morbiducci. Espulso Zannini al 72′ per fallo a gioco fermo. Recupero 1 + 4.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X