Piersantelli goleador
Serralta di misura sul Sarnano

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN SECONDA CATEGORIA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
PIERSANTELLI-MATTEO-CENTROC

Il centrocampista del Serralta Matteo Piersantelli

di Roberto Pellegrino

Il Serralta ribadisce il proprio invidiabile ruolino di marcia casalingo ottenendo la quarta vittoria su cinque incontri ed in tal modo si conferma al primo posto e  capolista solitario nel torneo di Seconda categoria. Questa volta la “vittima” dei gialloblù è stato il Sarnano che si è dovuto arrendere ad un quarto d’ora dal termine ad un episodio, tiro di Piersantelli finito in rete dopo una deviazione, che ha sbloccato una gara in quel momento equilibrata e che sembrava avviata ad un pareggio ad occhiali. Si comincia con il Serralta subito in avanti e capace di essere pericoloso già al primo minuto: De Maria allarga a destra per Gigli Claude che dal fondo crossa teso ed a mezza altezza Picirchiani è svelto ad anticipare il diretto avversario, ma il tocco al volo risulta troppo alto. Al 16’ clamorosa occasione per i locali con Picirchiani che conquista palla sulla trequarti, scatta verso l’area dove si presenta a tu per tu con Ciccioli, elude con un dribbling l’uscita del portiere e poi quando deve tirare verso la porta vuota perde troppo tempo. Al 19’ Ezio Carbone da destra mette un bel cross a girare con il suo sinistro con il pallone che termina sul fondo lambendo il montante dopo aver tagliato l’area; ancora Serralta al 26’ con azione che parte dalla bandierina con il pallone che viene toccato con la mano, in modo netto ed evidente, da un difensore ospite nel momento di saltare per cercare di colpire di testa con l’arbitro che non ravvede gli estremi per la massima punizione ed assegna solo un altro corner; inutili le vibranti proteste di tutti i gialloblù. Il primo acuto del Sarnano giunge intorno alla mezz’ora con il bel contropiede in velocità condotto da Montironi che, una volta chiesto ed ottenuto un triangolo ad un compagno, va al tiro rasoterra in diagonale che sfiora il palo alla sinistra di Sorichetti. Rispondono i padroni di casa con un affondo a destra di Gigli Claude che sul servizio in verticale di Picirchiani conclude in corsa con un rasoterra che Ciccioli in tuffo tocca quel tanto che basta per deviare anche con la preziosa collaborazione del palo; la replica degli ospiti arriva poco dopo ed è davvero molto pericolosa con Cardinali che gira benissimo al volo uno spiovente da destra, ma trova la grande risposta di Sorichetti che d’istinto ribatte in angolo. La ripresa delle ostilità ripropone il Sarnano in avanti ed al 9’ il veloce Cardinali fa tutto da solo lanciandosi in contropiede concluso da un doppio dribbling a rientrare che lo porta ad un tiro rasoterra che si spegne sull’esterno della rete, ma è al minuto undici che la squadra di Riccucci va più vicina al vantaggio: Ferranti dalla trequarti avanza e poi scarica dal limite un destro radente che si stampa sul palo alla sinistra di Sorichetti che stavolta, probabilmente, non avrebbe potuto farci niente. Scampato il pericolo, il Serralta riprende a giocare e ne è testimonianza la clamorosa palla-gol sciupata al 16’ quando su un traversone da sinistra Ciccioli abbozza l’uscita toccando soltanto un po’ il pallone che si ferma sui piedi di Gigli Claude che calcia subito a botta sicura verso la porta vuota, ma sulla linea c’è il suo compagno Picirchiani che incredibilmente interviene di puro istinto deviando con la punta del piede sopra la traversa partecipando così all’azione e mettendosi in fuorigioco. Qualche istante dopo Picirchiani lascia il posto a Piersantelli e la mossa risulterà azzeccata dato che, dopo un periodo nel quale le due contendenti non sembrano in grado di trovare soluzioni per superarsi, proprio il neo entrato sarà determinante nel dare il successo ai suoi. Corre il minuto numero 29 quando Miconi con un colpo di tacco smarca Piersantelli che per vie centrali avanza palla al piede fino ai 25 metri da dove lascia partire un destro che trova la deviazione di un avversario che fa assumere alla traiettoria un effetto particolare che fa terminare la palla in rete a fil di palo nell’angolino basso alla sinistra dell’incolpevole Ciccioli. In questo modo il Serralta riesce a sbloccare una situazione di stallo che sembrava poter durare fino al termine e vede incanalarsi nel modo migliore il prosieguo dell’incontro che fino al fischio finale non produrrà altre emozioni terminando senza eccessivi rischi per i padroni di casa che restano ancora da soli in vetta e con la consapevolezza che vincere partite così, anche con un briciolo di buona sorte, ci sta nel calcio e soprattutto rappresenta un segnale importante per il presente e per il prosieguo della stagione.

IL MIGLIORE: EZIO CARBONE(SERRALTA) – il centrocampista gialloblù, esterno di ruolo, conferma il gran momento di forma dando seguito alle ultime ottime prestazioni giocando una partita impeccabile anche in una posizione non propriamente sua come quella di centrale .

il tabellino:

SERRALTA: Sorichetti, Palazzesi, Scarpacci (39’st Scattolini), Gigli Valerio, Carbone Paolo, Natali, Castricini, De Maria (14’st Miconi), Picirchiani (19’st Piersantelli), Carbone Ezio, Gigli Claude. A disp. Appignanesi, Montemarani, Allegrini, Panunti. All. Natali Alberto (Biciuffi squal.).

SARNANO: Ciccioli, Eleuteri, Pallotto, Cinquantini Stefano (33’st Latini), Molisano, Conti (25’st Brucchi), Cardinali, Montironi, Cinquantini Agostino, Ferranti, Sebastianelli (1’st Cartucci). A disp. Contigiani, Achilli, Migliori, Pasquali. All. Riccucci.

ARBITRO: Lilla di San Benedetto.

RETE: 29′ ST Piersantelli.

NOTE: spett. 40 circa, giornata di sole, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Eleuteri e Pallotto per gioco falloso. Angoli 5-4. Recupero: 4’st.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X