Undici lavoratrici in nero e 4 irregolari:
sanzionato un centro estetico di Macerata

Operazione della Guardia di Finanza
- caricamento letture

guardia-di-finanza

Importante operazione della Guardia di Finanza di Macerata che nel corso di una verifica fiscale ad un centro estetico del capoluogo hanno riscontrato una serie di irregolarità in ordine alla posizione lavorativa delle collaboratrici.

Le Fiamme Gialle hanno infatti scoperto che il centro estetico si avvaleva delle prestazioni  di 15 collaboratrici, di cui undici in nero e 4 non in regola con la normativa sul lavoro, L’attività di verifica è consistita in una serie di riscontri e incrocio di dati dai quali è scaturito l’impiego di ben 11 dipendenti, per lo più estetiste, totalmente “in nero”, oltre a 4 dipendenti “irregolari”, cioè assunte mediante contratti di collaborazione coordinata e continuativa, ma di fatto legate da un vero e proprio rapporto di lavoro subordinato. Grazie all’utilizzo di questi particolari tipi di contratti il datore di lavoro ha un notevole risparmio di costi, mentre di contro il lavoratore non si trova versati i contributi spettanti.

Pesanti sono le sanzioni previste dalla legge per i datori di lavoro che adottano questi espedienti illeciti. E’ infatti prevista una maxi-sanzione amministrativa, con importi che vanno da 1.500 a 12.000 euro per ciascun lavoratore “in nero”, maggiorata di 150 euro per ciascuna giornata di lavoro effettivo.

Il ricorso al lavoro nero costituisce un grave danno per tutti i cittadini in quanto i soldi “risparmiati” illecitamente dall’imprenditore vengono di fatto sottratti all’ammontare a disposizione dello Stato per il pagamento dei servizi offerti alla collettività.

Il lavoro sommerso inoltre genera una distorsione del mercato dei beni e servizi, favorendo la concorrenza sleale di operatori che ovviamente riescono a proporre prezzi concorrenziali, non essendo gravati dagli stessi oneri che incombono sugli onesti datori di lavoro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =