“Macerata ha bisogno
di un centrosinistra
più forte e unito”

L'intervento del consigliere regionale Angelo Sciapichetti
- caricamento letture
sciapichetti_1-200x300

Angelo Sciapichetti

Scrive Angelo Sciapichetti, consigliere regionale del Pd:

Abbassiamo i toni ed evitiamo strumentalizzazioni. A sei mesi  dalle elezioni la gente non capisce il perché di queste polemiche. Gli elettori di centro sinistra ci chiedono unità e noi non possiamo permetterci il lusso di apparire divisi. Macerata e i maceratesi sono persone serie e laboriose, vogliono che la Città venga governata senza contrapposizioni  e polemiche inutili, guardano alla sostanza e non all’apparenza.

Alimentare la cultura del sospetto, del complotto, significa riportare indietro di più di dieci anni le lancette dell’orologio (ai tempi dell’amministrazione Menghi) e sappiamo tutti come andò a finire. Fermiamoci, perché altrimenti rischiamo di imboccare una strada sbagliata e molto pericolosa.

Sarebbe delittuoso e dimostrerebbe l’incapacità e l’inadeguatezza di una intera classe dirigente,
composta da quarantenni e cinquantenni, se fosse buttata  a mare la fiducia che i maceratesi  appena 180 giorni fa hanno riposto nel centro sinistra; in ballo non c’è l’orgoglio di qualcuno ma le sorti della Città e la dignità di una generazione che, in alcuni casi si  è affacciata per la prima volta alla politica.

Se c’è chi, pensa di mettere in difficoltà l’Amministrazione Carancini, non può avere diritto di cittadinanza né all’interno del Pd né all’interno del centro sinistra. Carancini deve andare avanti  e, nel rispetto dei ruoli, deve essere messo nelle condizioni di farlo serenamente. Una cosa deve essere chiara: il PD lo sostiene con lealtà e continuerà a farlo nei prossimi anni. I tanti “avvoltoi” che in questi giorni si sono levati in volo debbono farsene una ragione.

Servono, in questa fase, capacità  di mediazione e il Sindaco, insieme ai componenti della sua Giunta deve fare la sua parte, cercando il dialogo con  il suo partito e la sua maggioranza, sforzandosi di comprendere anche le ragioni dei componenti del suo centro sinistra che lo ha scelto, fatto votare e intende sostenerlo senza se e senza ma.

L’Amministrazione è nuova e come ogni macchina nuova  ha bisogno di un “tagliando”. Facciamolo prima possibile, chiariamo, una volta per tutti quali sono le competenze del Sindaco, quali quelle della Giunta, del Consiglio Comunale e quali quelle delle Commisioni,perché la sovrapposizione  di ruoli può portare a difficoltà come quelle emerse in questi giorni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X