Ricotta replica a Pensare Macerata:
“Il rinnovamento c’è e spero sia sostenuto
anche per lo Sferisterio e il Lauro Rossi”

- caricamento letture

sciapichetti-ricotta

Da Narciso Ricotta, capogruppo del Pd:

Ho letto le lacrime di coccodrillo del Consigliere Comunale Carlini di Pensare Macerata che in sostanza dice: in Commissione Urbanistica ho votato per Carelli Presidente ma non ero d’accordo. Intanto ricordo a Carlini che il voto che si può esprimere in Commissione ed in Consiglio è favorevole (si) o contrario (no) o astenuto: non esiste il voto si ma non sono d’accordo!  Non condivido, inoltre, il giudizio di Pensare Macerata sul lavoro svolto dalla Commissione Urbanistica la scorsa consigliatura che mi pare eccessivamente severo: ricordo ad esempio la positiva riforma del regolamento edilizio che è oggi in Regione all’avanguardia in tema ambientale. Infine sul tema della discontinuità rilevo come la stessa di per sé non sia un valore e che il programma della coalizione prevede il completamento di tutte le azioni amministrative ancora in corso lasciate dalla precedente amministrazione. Pertanto invece di discontinuità mi pare più opportuno parlare di giusto rinnovamento: questo punto è stato infatti marcato fortemente dal Sindaco (non con il tenersi la delega all’Urbanistica come aveva già fatto pure Meschini) ma con la scelta di una giunta totalmente rinnovata. In questa sede e nelle nomine che si dovranno fare negli enti ed aziende partecipate si misura il rinnovamento legato ad una nuova storia: spero però che il rinnovamento sarà sostenuto da Carlini anche quando il Sindaco dovrà conferire importanti incarichi per lo Sferisterio e per il Teatro Lauro Rossi. Invece i ruoli istituzionali sono governati da altre regole: la volontà popolare che elegge i consiglieri e lo Statuto del Comune che prevede che ogni Consigliere fa parte di una Commissione e che i membri della Commissione al loro interno eleggono a maggioranza il Presidente. Carelli è stato eletto Consigliere Comunale per i consensi ricevuti e Presidente della Commissione Ambiente e Territorio perché su 9 commissari che hanno partecipato al voto (la Commissione è composta da dieci membri) 8 gli hanno dato il loro consenso ed uno ha votato scheda bianca”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X