Macerata fanalino di coda
per le zone pedonali

L'intervento
- caricamento letture

zone-pedonali-macerata

di Roberto Cherubini

Un esaudiente articolo del Corriere della Sera ha raccontato pochi giorni fa la storia delle isole pedonali italiane (ricerca di Legambiente). Le isole pedonali compiono infatti 30 anni.

Leggendo l’articolo è proprio il caso di affermare che “oggi le aree pedonali sono isole più che mai!”

Ogni cittadino ha a disposizione 0,34 metri quadrati di isole pedonali e 3,00 di zone a traffico limitato (nel 1980 in entrambi i casi il valore era fermo a zero). I chilometri urbani di piste ciclabili sono 2.850. Nello stesso tempo: «Il trasporto urbano su ferro è rimasto fermo a 30 anni fa (a fronte di una continua crescita della domanda), gli abitanti sono cresciuti del 15% facendo crescere anche il consumo di suolo, il tasso di motorizzazione è raddoppiato».

Si è passati dalle 313 auto ogni mille abitanti del 1980 alle 592 del 2010.

Il  58% degli spostamenti viene effettuato ormai al volante di un auto.

zone-pedonali-macerata1-300x200

L’articolo snocciola una serie di dati interessanti…..”è Verbania a guidare la classifica quanto a numero di isole pedonali: 2,05 metri quadrati per abitante.

Seguono Terni (1,67), Cremona (1,26), Cagliari e Mantova (0,95).

Torino arriva solo al 26˚ posto, Milano al 36˚, Bologna al 39˚ e la Roma apripista (nel 1980) al 60˚.

Il bello viene però quando parlano dei “fanalini di coda” che sono Brindisi, Macerata, Rieti, Rovigo e Trapani.

Il dato dovrebbe far riflettere tutti perché la nostra bellissima città raggiunge spesso ottime votazioni per la qualità della vita basate su parametri vari che forse incidono sulla qualità della vita meno dell’avere aree pedonali.

E’ evidente, ad esempio, che la città abbia una grandissima quantità di zone verdi (dato essenziale per le buone valutazioni), ma è altrettanto vero che tante di queste zone non sono fruibili ai cittadini perché mal curate.

Se fossi un amministratore lavorerei da subito per eliminare il nome di Macerata tra le città che hanno pochissime aree pedonali!



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =