Lube, Massaccesi vuole la “bella”:
“In sette ce la possiamo fare”

Il Fontescodella si preannuncia una bolgia in vista di gara 4 della semifinale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

albino-massaccesi

di Andrea Busiello

Cresce in maniera spasmodica l’attesa a Macerata per il big match in scena al Fontescodella domani (mercoledì) alle ore 20.30. Si tratta di gara 4 delle semifinali scudetto dove la Lube sarà opposta ai campioni del mondo dell’Itas Trento. I biancorossi, dopo l’exploit di Trento, sono rientrati prepotentemente in corsa ed ora hanno l’occasione di allungare la serie alla sfida decisiva. In meno di tre ore si sono volatilizzati i biglietti per questa gara che vedrà la Lube giocare con un uomo in più: il pubblico del Fontescodella. Con il vice presidente dei biancorossi Albino Massaccesi (nella foto) abbiamo parlato di questa serie e delle possibilità dei biancorossi di portare la contesa alla quinta sfida.

Massaccesi, ritorniamo un attimo sulla prova di Trento in gara 3: concorda con noi nel dire che è stata la migliore Lube della stagione?

“Sicuramente è stata una partita giocata molto bene, adesso se è stata la migliore della stagione non lo so. Di sicuro abbiamo vinto la sfida più importante dell’annata e questo ci fa ben sperare per il proseguo”.

Nei play off ogni gara fa storia a sè. Ora la serie è 2-1 per Trento ma domani c’è la quarta sfida. Che sensazioni ha lei?

“Ma sai, nei play off è come ricominciare sempre da zero. In questo momento è inutile pensare alle partite precedenti ma dobbiamo concentrarci solo su gara 4 che è ovviamente aperta ad ogni pronostico. Il bello dei play off è proprio questo, l’imprevedibilità di ogni risultato”.

Crede che Trento possa aver accusato il colpo di questa batosta interna?

“Non penso. Sono una squadra di grandi campioni ed anche se tutto lascia presagire che dopo la vittoria in terra trentina loro possano accusare il colpo io credo che vedremo una Trento battagliera e forte come sempre”.

Domani la Lube giocherà in sette, sarà in campo anche il fatidico settimo uomo, alias il tifo del Fontescodella…

“Si, è vero domani giocheremo in 7 e questo è decisamente importante. Avere un palasport gremito e che ci possa spingere in ogni momento è fondamentale come è decisamente importante giocare nel nostro impianto per i nostri giocatori che conoscono bene questa struttura”.

Come si deve fare per portare i campioni trentini alla quinta sfida?

“Dobbiamo giocare sui livelli di gara 3, il nostro palleggiatore deve essere bravo ad eludere bene la marcatura del muro e dovremo altresì essere attenti al massimo al loro servizio, che è una delle carte migliori che hanno. Io sono fiducioso che la serie possa continuare ancora ma ci vorrà una grande Lube”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X