Niente apparentamenti
per Carancini e Pistarelli

Verso il ballottaggio
- caricamento letture

pistarelli-carancini1-300x215

Romano Carancini e Fabio Pistarelli al ballottaggio correranno da soli. Giorgio Ballesi ha deciso questa sera dopo due giorni di riflessione e dopo aver incontrato Pistarelli ieri sera. “Lascio la massima libertà ai miei elettori di votare secondo la proprio coscienza. Ci ho riflettuto a lungo ma ormai ho fatto la mia scelta che è quella di portare avanti questo progetto per far nascere una forza di centro in futuro”.
Nel tardo pomeriggio Fabio Pistarelli si era detto fiducioso: “Anche se non ci saranno apparentamenti spero in alcune convergenze e in un’alleanza di sostanza visto che le liste civiche hanno lo stesso nostro desiderio di cambiamento”. Ma a questo punto il discorso resterebbe aperto solamente con Anna Menghi che è in silenzio stampa. “Non ci ho parlato personalmente – dice Pistarelli – ma degli amici mi hanno detto che stanno facendo dei ragionamenti”.

Lascia piena libertà di scelta anche Paolo Ranzuglia:

“Dopo mesi di intenso lavoro – scrive – siamo arrivati alle elezioni e ci siamo confrontati con la realtà del voto. Voto da cui emergono due sentimenti distinti.
Da un lato una grande soddisfazione: ottenere il 3,11% (2,73% per la lista) alla prima esperienza, senza appoggi di alcun tipo, è un risultato eccezionale del quale andiamo fieri. Dall’altro è inevitabile provare un pizzico di delusione per aver mancato di un soffio il risultato di mandare una persona in consiglio comunale. Si tratta comunque di un bilancio nettamente positivo e di questo dobbiamo ringraziare i tanti maceratesi che ci hanno sostenuto. A questo punto non ci fermiamo; proseguiamo il nostro lavoro per portare avanti le nostre idee e tenere alta l’attenzione
dell’amministrazione e dei cittadini sui temi a noi cari. Iniziamo quindi da subito la nostra azione di stimolo e di critica attiva, sollecitando una presa di posizione chiara e dettagliata dei due
candidati sindaci su alcuni temi fondamentali:
– Cosmari e gestione rifiuti;
– acqua pubblica;
– inquinamento dell’aria;
– trasporto pubblico;
– rilancio turistico.
Anche dopo l’incontro di oggi con Carancini, MaceraTiAmo non prende posizione a favore di alcuno schieramento perché è alternativa al sistema dei partiti, e lascia quindi libertà di voto ai suoi sostenitori; saranno gli elettori, se vorranno, a scegliere il candidato che sarà in grado di offrire le migliori garanzie sui temi della qualità della vita e del rispetto dei beni comuni.
Ringraziamo tutti i nostri elettori, che ci hanno consentito di compiere un piccolo miracolo considerato il tempo e le risorse a disposizione. Il nostro impegno per Macerata cambia forma ma non efficacia ed incisività; pertanto chi vorrà unirsi al nostro percorso è il benvenuto e può contattarci attraverso il sito internet.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X