Tolentino, ora puoi sognare
Play off distanti un punto

Eccellenza - Mister Mobili non abbassa la guardia pensando alla salvezza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Tacconi-Moreno

di Paolo Del Bello

Il Tolentino sbanca Pesaro e si porta in piena zona play-off che attualmente dista solo un punto in classifica. Tutto questo a fronte di una striscia positiva di nove partite nella quali la squadra  cremisi ha conquistato sei successi (di cui quattro esterni) e tre pareggi; ed il portiere Armellini tiene inviolata la sua porta da ben 647 minuti (ha subito l’ultima rete da Bonsignore su rigore al 28’ del secondo tempo di Tolentino-Cingolana 1 a 1). Di fronte per i tifosi del Tolentino, dopo due anni di deelusioni è legittimo sognare, ma il tecnico Mobili continua a volare basso, ed anche al termine della vittoriosa trasferta di Pesaro ha tenuto a ribadire che il primo obiettivo della sua squadra resta la salvezza. Su quanto ha dichiarato  il tecnico cremisi possiamo però essere  d’accordo solo in parte. E’ naturale che dopo le sofferenze passate nella prima parte del campionato mister Mobili continui a pensare alla salvezza, ma è naturale che se la sua squadra continua a giocare come ha fatto nelle ultime partite di campionato puntare ad un posto nei play-off non è utopia. Tornando alla sfida di Pesaro, questa è stata equilibrata solo per i primi venti minuti, nei quali il Tolentino ha segnato la prima rete con Dell’Aquila ma ha anche subito un palo ed una traversa, poi la partita è stata pressoché a senso unico ed al termine il risultato finale di due a zero sta particolarmente stretto alla squadra cremisi. Alla vigilia della partita, in casa cremisi c’era più di un timore per la sfida contro la Vis Pesaro, ed anche mister Mobili sabato mattina al termine della rifinitura aveva parlato di una gara difficile per la sua squadra, ma era apparso anche fiducioso. Rispetto alla partita di mercoledì scorso il tecnico cremisi ha cambiato una sola pedina, inserendo Sgalla sulla fascia sinistra per lo squalificato Capparuccia e riportando Tacconi (fresco papà, nella foto) al centro della difesa in coppia con Monteneri. E la scelta di non stravolgere la squadra è stata più che positiva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X