Sacrata ed Helvia Recina ok
Scivola la Cosmetal Recanati

Il punto sul volley femminale. Disco rosso per la Corplast Corridonia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Sacrata-Serie-C-2009-101-1024x668

di Simone Caraceni

Fine settimana appassionante nei campionati di volley femminile con diverse gare concluse al quinto set, saldo complessivamente positivo per le formazioni maceratesi impegnate. In Serie B2 girone E, non è tempo di prodigi per Recanati e Porto Recanati, costrette ad inchinarsi di fronte a Torre San Patrizio e Filottrano che, insieme al Viserba, hanno da tempo salutato il resto della compagnia. La Cosmetal, di fronte al pubblico amico, viene sovrastata nel primo e nell’ultimo set, resta l’amaro in bocca per il secondo parziale nel quale la formazione di Paniconi conduceva 23-19 salvo poi sciogliersi nelle fasi conclusive. Nel posticipo domenicale la Lardini Filottrano, galvanizzata dalla vittoria nello scontro diretto con Torre San Patrizio, non lascia scampo ad un’Itar Porto Recanati dimessa nel set inaugurale, molto combattiva nei restanti due ma in questa fase della stagione la squadra di Lombardi sembra insuperabile. Finisce 3-0 con parziali 25-16, 29-27, 25-22. In Serie C girone A torna al comando la Sacrata Civitanova (nella foto) che doma Colbordolo al termine di un tie-break mozzafiato nel quale la squadra di Maurizio Marega ha dovuto annullare più di un match-ball alle pesaresi. Doppia soddisfazione per le sacratine vista la sconfitta di Fabriano a Gabicce che riconsegna il primato del girone a Seghetta e compagne. Consolida la quinta posizione l’Helvia Recina che, tra luci e ombre, riesce a sopraffare la strenua resistenza della Clea Falconara che all’andata aveva inflitto una severa lezione alla squadra di Penna. Primi tre set a targhe alterne, la regolarità e la buona organizzazione difensiva consentono alle anconetane di condurre per due set a uno: dal quarto set in poi è un assolo dell’Helvia, ottimo impatto sulla gara di Magi che infonde brio e velocità al gioco risvegliando un attacco fino a quel momento appannato. Bene anche capitan Pierini, il quinto set procede in scioltezza con Tittarelli concentratissima sotto rete e una difesa sigillata dall’ottima Malavolta. Disco rosso per la Corplast Corridonia che incassa un 3-1 sul campo di Montecchio dove le giovani colibrì con un ritmo di gioco altissimo, pochi errori e freschezza atletica dominano le corridoniane che entrano in gara solo nel terzo set. Rosso a Concetti nel quarto set, seconda sanzione consecutiva per il tecnico dopo il giallo rimediato a Civitanova nel turno dell’Epifania. Nel prossimo turno la Sacrata capolista va proprio a Montecchio in una gara dal pronostico molto più incerto di quanto non dica la classifica, all’andata fu lotta serrata tra le due compagini e ci vorrà la migliore Sacrata per ottenere la vittoria. Alle ore 18.00 di sabato derby Corridonia-Helvia Recina con le ospiti che cercheranno di migliorare il loro deludente rendimento esterno, per Corridonia serve una vittoria per scuotersi in vista dei play-out. Nel girone B la Lorese sembra aver cambiato marcia con l’arrivo del 2010, la squadra di Rapagnani regola in quattro set la Gastreghini Jesi issandosi al terzo posto solitario, con Pieralisi e Amandola ormai alle spalle. Stratosferica Piantoni che supera i 25 punti, ora un altro turno casalingo con il fanalino di coda Ripatransone per mettere altri punti in cascina. In Serie D altra meraviglia del Sapore di Mare Montecosaro che, nonostante qualche problema di formazione, espugna Polverigi con un secco 3-0 e rimane al quarto posto in compagnia del Montemarciano che, un po’ a sorpresa, viola il parquet della capolista Castelbellino. Decisivo il turno infrasettimanale nel quale Montecosaro attende Candia, terza ad appena una lunghezza dalla squadra di Carlacchiani. Porto Potenza lascia l’ultimo posto vincendo al tie-break lo scontro diretto con il GS Ferraioli Agugliano, martedì sera al Pala Principi arriva Castelbellino. Nel girone C Montecassiano non si ferma più e vince 3-0 anche a Fermo contro una diretta concorrente per la prima posizione: la squadra di Pagnanelli, conseguito il passaggio ai play-off, gioca senza assilli mentali e per le fermane c’è poco da fare. San Severino mette quasi in cassaforte il quarto posto in classifica, battendo 3-0 in casa la Pallavolo Macerata che sta inanellando una serie angosciante di sconfitte, le ospiti giocano punto su punto in tutti e tre i parziali ma perdono la bussola nelle fasi decisive. Tolentino manca l’ennesimo autobus per i play-off, la squadra di Feliziani va sotto due volte a Monteprandone, riesce ad incanalare la gara al tie-break, tuttavia perso per 19-17 con la proverbiale dose di rammarico per i troppi errori. Solo l’aritmetica tiene in vita le tolentinati, costrette a vincere le ultime tre gare e sperare in un tracollo di San Severino. Nel turno infrasettimanale, mercoledì alle 21.00 Secursilent Tolentino-Don Celso Fermo e Pallavolo Macerata-Habitat Montegranaro, giovedì Montecassiano-San Severino (ore 21.15).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X