Omrcen non si accontenta:
“Sogno l’en plein”

- caricamento letture

omrcen

di Andrea Busiello

Certo che la vita è strana. Poco più di un anno fa, dopo un inizio di stagione poco incoraggiante la Lube ha rischiato di perdere Igor Omrcen nel ruolo di opposto in luogo di Perazzolo che ora sembra essere sparito dal panorama d’elite del volley nazionale. Bene per la Lube che quella scelta non fu presa e che fu data fiducia ad “Igorino”, come viene chiamato amichevolmente dagli addetti ai lavori, perchè proprio lui nei momenti decisivi sta dimostrando di essere diventato uno dei migliori interpreti nel suo ruolo essendo devastante sempre e comunque. Noi dopo il successo della Coppa Italia e a mente fredda abbiamo scambiato con lui quattro chiacchiere.

Omrcen si ricorda l’anno passato quando non riusciva a carburare? Ha avuto paura di ritornare a fare il centrale?

“No, paura di tornare a fare il centrale no perchè ormai l’opposto era il mio ruolo però nei momenti difficili ci poteva essere che la società decideva di darmi via ma per fortuna Fefè e la dirigenza hanno sempre creduto in me e poi siamo riusciti ad arrivare a livelli di gioco sempre migliori ed ora sono felicissimo del mio apporto alla squadra”.

Passiamo alla conquista della Coppa Italia, una soddisfazione immensa…

“Direi proprio di si. E’ sempre difficile ripetersi ma noi ci siamo riusciti e di questo ne siamo fieri anche se dobbiamo dire che sia in semifinale che in finale abbiamo speso tanto perchè abbiamo affrontato due squadroni che saranno protagonisti anche nei play off, ne sono certo”.

Per di più una finale giocata contro il suo passato….

“Si ma a dire il vero non ero troppo emozionato perchè sai dopo due anni fa sempre piacere incontrare i compagni e i dirigenti di Cuneo ma alla fine io ora mi sento di Macerata, mi trovo benissimo qua e voglio continuare a vincere con questo gruppo fantastico”.

Ed ora alla ripresa del campionato ci sarà proprio Cuneo….

“E si. Ricominceremo ad allenarci sin da oggi in vista della trasferta in Piemonte dopo alcuni giorni di riposo e per festeggiare giustamente la conquista di questo trofeo. Noi andremo a Cuneo per vincere”.

I tifosi biancorossi sognano l’en plein. Ci crede in Champions e Scudetto?

“Perchè no. Di certo abbiamo raggiunto due dei quattro obiettivi stagionali ma credo che questo gruppo qua non sia inferiore a nessuno e dunque dobbiamo continuare a lavorare in questo modo ed arrivare alla prossime sfide che contano nelle migliori condizioni per centrare una stagione da sogno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X