“L’io e il noi:
il primato della relazione”
Galimberti al teatro Gasparrini

APPIGNANO - L'appuntamento è per il 7 marzo alle 21,15: sul palco anche Roberta Cesaroni e il violinista Marco Santiniun

- caricamento letture
galimberti-e1707559557431-325x167

Umberto Galimberti

Sarà una serata dedicata al professor Umberto Galimberti quella del 7 marzo ad Appignano. Salirà sul palco del teatro Gasparrini alle 21,15 accompagnato dalla dottoressa Roberta Cesaroni e dal suono del violino del maestro Marco Santiniun per parlare de “L’io e il noi: il primato della relazione”.

Il professor Galimberti scrive: «Molte persone concepiscono l’amore in maniera possessiva. Anche i matrimoni possono essere possibili solo se partono dal concetto che Lei o Lui è un altro. Oggi ci si lamenta dell’egoismo, del narcisismo, ma chi ha messo il seme del primato dell’individuo rispetto alla comunità? La condizione elementare e fondamentale per continuare a vivere si chiama amore. L’amore è prevalentemente vissuto oggi come passione, come fatto transitorio: nel nostro tempo si è sviluppato un concetto terrificante di libertà, dove libertà non è facoltà di compiere delle scelte ma come “revocabilità” di tutte le scelte. Bisogna che la gente capisca che l’amore è un’opera d’arte, è scoprire il segreto dell’altro, essendone curioso, nella sua continua cangianza». . La serata è organizzata dall’associazione Help sos Salute e Famiglia e dall’associazione Gli Stronati, in collaborazione con il Comune e con il contributo della Regione. Biglietti al prezzo unico di 10 euro, acquistabili tramite il canale online di Ciao Tickets, per informazioni telefonare al 350/1804334.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X