Succede di tutto al Tubaldi.
Nove reti, una traversa e un rosso:
Recanatese sconfitta 5-4 dal Pontedera

SERIE C - I giallorossi trovano l'1-0 con Carpani, poi ne prendono 4 in 11 minuti (tripletta di Del Pupo e Perretta) e accorciano a fine primo tempo ancora grazie al centrocampista. Nella ripresa trovano il gol che sembra riaprire le speranze con Raimo, ma Ianesi riporta gli ospiti sul più due. E' Ahmetaj a siglare il nono gol dell'incontro al 61esimo, ma finisce con la vittoria dei toscani (espulso il leopardiano Ferretti a meno dieci dal novantesimo). Tre punti nelle ultime 11 partite, la squadra di Giovanni Pagliari è ora quart'ultima

- caricamento letture
recanatese-pontedera-16-650x433

I giallorossi protestano con l’arbitro dopo l’ultimo gol degli ospiti: il Pontedera vince 5-4 al Tubaldi contro la Recanatese

di Andrea Cesca

Il Pontedera fa festa alla sagra del gol al “Nicola Tubaldi”. La squadra toscana si impone per 5 a 4 e inguaia ancora di più la Recanatese, terminata in un tunnel apparentemente senza vie di uscita. Succede di tutto nei 99’ di gioco, recupero compreso. La Recanatese passa in vantaggio con Carpani, poi subisce quattro gol in poco più di dieci minuti e si trova a dover rincorrere. Prima accorcia le distanze il solito Carpani, poi Raimo e infine Ahmetaj, ma nel frattempo Ianesi fa cinquina e mette nei guai Giovanni Pagliari.

recanatese-pontedera-14-325x216I giallorossi colpiscono una traversa con Morrone, poi restano in dieci uomini a causa dell’espulsione di Ferretti entrato in campo da pochi minuti. Tra le tante emozioni anche l’infortunio patito dal centrocampista del Pontedera Lombardi, entra sul terreno di gioco l’ambulanza, poi il giocatore lascia il terreno di gioco con i propri piedi. La direzione di gara non convince, al di la delle proteste sull’ultimo gol del Pontedera per una presunta posizione di fuorigioco. La vittoria del Sestri Levanti sul campo della Torres consente ai liguri di scavalcare la Recanatese, scivolata in quart’ultima posizione di classifica. Venerdì prossimo lo scontro diretto sul campo della Spal si prospetta all’ultimo sangue.

recanatese-pontedera-6-325x216Nella Recanatese uscita rivoluzionata dal calcio mercato di riparazione debuttano dal primo minuto Raimo e Fiorini, Pagliari disegna un 4-4-2 dove Veltri fa il centrale difensivo al fianco di Shiba. Non c’è capitan Sbaffo squalificato, non c’è Ferrante messo fuori rosa. Negli ultimi due mesi di campionato la squadra allenata da Giovanni Pagliari ha raccolto un solo punto in sette giornate ed è precipitata in zona playout. Bisogna invertire la rotta al più presto per non compromettere la stagione, la partenza lascia ben sperare, dopo un quarto d’ora Carpani sblocca il risultato con una girata di prima intenzione su assist di Lipari, 1 a 0.

recanatese-pontedera-8-325x216Il vantaggio vacilla appena 1’ più tardi quando Lombardi fallisce un calcio di rigore in movimento, poi è un colpo di testa di Calvani a sfiorare il pareggio. Come era accaduto nel derby con la Fermana la difesa della Recanatese va in black out e in undici minuti incassa quattro gol. Il Pontedera agguanta il pareggio al 21’ con Del Pupo che si inserisce fra Veltri e Shiba, il sinistro sbatte sotto la traversa e si insacca (1 a 1). Passano 120” e il Pontedera opera in sorpasso: cross di Angori dalla sinistra, ancora Del Pupo con il sinistro manda alle spalle di Meli, la palla colpisce il palo interno e termina in rete (1-2).

recanatese-pontedera-23-325x216L’uno-due manda in crisi la Recanatese, al 28’ una palla di Ianesi passa sotto le gambe di Longobardi, Perretta controlla in area sulla destra e fa 3 a 1. La difesa della Recanatese si taglia come il burro, al 32’ Del Pupo con il destro sigla la tripletta personale e il quarto gol del Pontedera (Meli non sembra esente da colpe). Sembra di vivere un incubo al “Nicola Tubaldi” prima del riposo al 41’ il solito Carpani favorito da una deviazione involontaria di Espeche mette alle spalle di Ciocci la rete del 2 a 4. Sei reti in quarantacinque minuti (più recupero), non si sono annoiati i quasi quattrocento tifosi presenti sugli spalti.

recanatese-pontedera-4-325x216Il secondo tempo inizia con attimi di paura, il centrocampista del Pontedera Lombardi cade a terra battendo con violenza la testa dopo un contrasto di gioco, arriva prima la barella poi entra sul terreno di gioco l’ambulanza, il giocatore probabilmente perde i sensi, dopo l’intervento dei sanitari fortunatamente si rimette in piedi e lascia il rettangolo di gioco con le proprie gambe. La gara non smette di offrire emozioni, la Recanatese torna incredibilmente in partita al 52’ grazie ad un tiro cross di Raimo dalla destra, la traiettoria beffarda si infila alle spalle di Ciocci, 3 a 4, si aprono scenari che sembravano impensabili.

recanatese-pontedera-10-325x216La speranza viene spezzata bruscamente tre minuti più tardi, al 55’ Ianesi servito da Del Pupo mette alle spalle di Meli il quinto gol dei suoi (5 a 3) quelli della Recanatese si lamentano per la posizione di fuorigioco di Ganz ma l’arbitro non è della stessa idea. La Recanatese con l’acqua alla gola ha un ulteriore sussulto al 61’ con il neo entrato Ahmetaj, sombrero dell’attaccante italo-montenegrino su Espeche, destro secco, 4 a 5.

L’imponderabile potrebbe succedere al 71’ quando Ciocci raccoglie con le mani nell’area piccola il retropassaggio di Ianesi, l’arbitro fischia il calcio di punizione a due, tutto il Pontedera si dispone sulla linea di porta, la battuta di Ahmetaj viene respinta, la ribattuta pure, poi Morrone colpisce la traversa. La Recanatese a dieci minuti dalla fine resta in dieci uomini per l’espulsione comminata al neo entrato Ferretti, reo di un colpo proibito a Ciocci. Il portiere si ristabilisce immediatamente e due minuti dopo salva il risultato su Ahmetaj. L’ultima occasione in pieno recupero è per il Pontedera con Perretta, Meli evita la sesta segnatura in contropiede.

recanatese-pontedera-11-325x216Il tabellino:

RECANATESE (4-2-3-1): Meli 5,5; Raimo 6, Shiba 5, Veltri 4 (1’ st Allievi 6), Longobardi 5 (1’ st Pelamatti 6); Egharevba 5 (1’ st Ahmetaj 7), Fiorini 6, Morrone 6, Carpani 7; Lipari 5,5 (30’ st Ferretti 4), Melchiorri 6. A disp.: Mascolo, Elbazar, Allievi, Prisco, Guidobaldi, Raparo, Mazia, Rizzo, Peretti. All. Pagliari Giovanni

PONTEDERA (3-4-2-1): Ciocci 6; Calvani 5,5, Espeche 5,5, Guidi 5,5; Perretta 6, Ignacchiti 6 (38’ st Provenzano ng), Lombardi 7 (4’ st Benedetti 5,5), Angori 6; Del Pupo 8 (21’ st Peli ng), Ianesi 7 (38’ st Ambrosini ng); Ganz 5,5 (26’ st Selleri ng). A disp.: Lewis, Vivoli, Gagliardi, Pretato, Cerretti. All. Canzi

TERNA ARBITRALE: Jules Roland Andeng Tona Mbei di Cuneo 5 (assistenti Asciamprener Rainieri di Milano e Pandolfo di Castelfranco Veneto, quarto ufficiale Cipolloni di Foligno).

RETI: pt. 15’ Carpani (R), 21’ Del Pupo (P), 23’ Del Pupo (P), 28’ Perretta (P), 32’ Del Pupo (P), 41’ Carpani (R); st. 7’ Raimo (R), 10’ Ianesi (P), 16’ Ahmetaj (R).

NOTE: spettatori 376 (di cui 8 ospiti). Calci d’angolo 2 a 4. Espulso: Ferretti al 80′. Ammoniti Espeche, Ignacchiti, Carpani, Fiorini, Del Pupo, Morrone, Guidi, Ahmetaj. Recupero: 9’ (2’+7’).

recanatese-pontedera-18-650x433

recanatese-pontedera-1-650x433

recanatese-pontedera-2-650x433

recanatese-pontedera-3-650x433

recanatese-pontedera-5-650x433

recanatese-pontedera-7-650x433

recanatese-pontedera-9-650x433

recanatese-pontedera-12-650x433

recanatese-pontedera-13-650x433

recanatese-pontedera-15-650x433

recanatese-pontedera-17-650x433

recanatese-pontedera-19-650x433

recanatese-pontedera-20-650x433

recanatese-pontedera-21-650x433

recanatese-pontedera-22-650x433



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X