Danzare in punta di Parkinson,
a Recanati il progetto Dance Well

PROMOSSA la pratica artistica che promuove la danza in spazi museali rivolgendosi principalmente ma non esclusivamente a persone affette dal morbo. Incontro con gli studenti e le studentesse del primo anno dell’Istituto d’Istruzione Superiore “V. Bonifazi”
- caricamento letture

DANCE-WELL-_-lezioni-Recanati-3-650x488

A Recanati ritorna il progetto Dance Well – Movement research for Parkinson, pratica artistica che promuove la danza in spazi museali rivolgendosi principalmente ma non esclusivamente a persone affette dal morbo di Parkinson.

Organizzato dal Comune di Recanati, assessorato alle Culture e Amat nell’ambito del progetto della Rete Regionale del Welfare Culturale, intreccia la sua attività con gli studenti e le studentesse del primo anno dell’Istituto d’Istruzione Superiore “V. Bonifazi” di Recanati a indirizzo Assistenza Sanitaria e Sociale con la caratterizzazione “Arte e cultura per il benessere e la salute”.

DANCE-WELL-_-lezioni-Recanati-1-325x325Questo risultato rappresenta un esempio unico nel panorama nazionale di buone pratiche di Welfare Culturale – ha dichiarato l’ assessora alle Culture e coordinatrice della rete del welfare culturale Marche Rita Soccio – . Un’altra proposta concreta del percorso che stiamo portando avanti come Rete Regionale di come le attività culturali si possono integrare perfettamente con il settore socio-sanitario. Protagonista di questa formazione innovativa sono le ragazze e i ragazzi dell’indirizzo Servizi per la Sanità e l’assistenza Sociale dell’Istituto “Bonifazi” che saranno preparati alla cura e al benessere dei cittadini. Tutto questo non poteva accadere che su un luogo suggestivo e di bellezza straordinaria come il Colle dell’Infinito dove è situato l’Istituto. Ringrazio di cuore la Dirigente Scolastica Marcantonelli, la prof.ssa Carboni e Carlotta Tringali dell’Amat per aver creduto come noi in questa grande rivoluzione culturale”.

“Un risultato importante – sottolinea la dirigente Annamaria Marcantonelli – a riprova di quanto sia fondamentale la collaborazione tra scuola e territorio. Con iniziative pregevoli come queste i nostri studenti hanno la possibilità sia di ampliare le proprie conoscenze culturali, sia di acquisire innovative competenze professionali”

“E’ per noi una grande soddisfazione l’avvio di questo percorso di formazione – aggiunge la prof.ssa Valentina Carboni – abbiamo creduto sin da subito in questo sodalizio tra professioni socio-sanitarie e l’ambito culturale e del benessere, tanto da aver declinato il nostro indirizzo proprio con insegnamenti che afferiscono al Welfare Culturale.”

Nato a Bassano del Grappa e approdato a Recanati nel 2021, Dance Well è una pratica artistica che consiste in lezioni di danza gratuite per persone con Parkinson, ampliata anche alle diverse comunità locali (familiari, caregiver, membri della comunità anziana over60, cittadini). La pratica è artistica, ma include al suo interno varie strategie riabilitative (esercizio aerobico, immaginazione motoria, tecniche di cueing, training propriocettivo e sensitivo-motorio), in grado di avere effetti positivi sui sintomi e sulla qualità di vita delle persone con Parkinson. Altra caratteristica della pratica è che le lezioni si svolgono in un’ambiente volto alla bellezza, come nei musei e nelle pinacoteche.

DANCE-WELL-_-lezioni-Recanati-2-325x289A Recanati il corso si svolge tutti i martedì alle ore 10.30 nella suggestiva Aula Magna del Palazzo Comunale registrando una partecipazione assidua di persone di differenti età, profili e condizioni di salute, mantenendo così un profilo molto inclusivo.

In questi giorni gli studenti e studentesse dell’Istituto d’Istruzione Superiore “V. Bonifazi”, iscritti all’indirizzo “Assistenza Sanitaria e Sociale” di Recanati, conosceranno più da vicino il progetto partecipando alla pratica Dance Well; i giovani seguiranno un calendario di lezioni appositamente pensato per loro per poi successivamente unirsi alla comunità danzante di Recanati.

In questo modo si promuove il welfare culturale attraverso il dialogo intergenerazionale e l’invecchiamento attivo tramite l’arte della danza, in una mescolanza che consente la crescita di ciascuno, promuovendo l’inclusione sociale, il senso di appartenenza, il sostegno reciproco, superando ogni differenza. La filosofia che guida l’attività ha come obiettivo l’inclusione e il benessere, non mira alla performance e all’eccellenza stilistica, perché non esiste giusto e sbagliato, ma “ognuno danza con il suo corpo”.

Le docenti certificate del progetto che a Recanati conducono la pratica Dance Well sono: Desirée Catone, Gloria De Angeli, Sara Gagliardini, Leila Ghiabbi, Sara Lippi, Masako Matsushita, Cecilia Ventriglia. Le classi di Dance Well sono organizzate da Amat, referente del progetto Carlotta Tringali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X