Schianto in moto in Francia,
morta donna di San Severino

TRAGEDIA - Nell'incidente, sulle Alpi, ha perso la vita una 62enne, Patrizia Giampieretti. Si trovava in giro con il marito e alcuni amici. Cinque le persone ferite. Il cordoglio del sindaco: «Erano partiti per un viaggio che rappresentava un periodo di ferie e riposo dopo tanto lavoro»
- caricamento letture

 

patrizia-giampieretti

Patrizia Giampieretti

 

Tragedia in Francia, una donna di San Severino morta e altre cinque persone che erano con lei ferite in un incidente in moto. È successo ieri, a perdere la vita una 62enne che si trovava con il marito e alcuni amici sulle strade della Francia per un giro in moto.

Tre coppie in sella a tre moto che ieri pomeriggio, intorno alle 17, hanno avuto un incidente sulle Alpi nell’Alta Provenza (a Chateauroux les Alpes, lungo la route nationale 94). I motociclisti si sono scontrati, secondo le informazioni raccolte, con un furgone. Una donna, che viaggiava come passeggera, Patrizia Giampieretti, è caduta a terra e ha perso la vita.

Con lei sulla moto c’era anche il marito. Sia l’uomo che gli altri quattro motociclisti, tra loro anche un’altra coppia di San Severino, sono stati portati in ospedale. I più gravi sono due. La notizia del terribile incidente oggi è arrivata a San Severino, ma cosa fosse successo e chi fosse morto non era chiaro. Alcuni parenti dei motociclisti rimasti coinvolti nell’incidente sono partiti per la Francia.

Immagine-2022-08-16-202529-650x412

Mezzi di soccorso in Francia

Sull’incidente la Gendarmerie ha avviato una indagine per ricostruire la dinamica. Al momento non c’è ancora una data sul rientro in Italia del feretro della vittima. Per occuparsene sono state contattate le pompe funebri Gli Angeli di San Severino che sono in contatto con la famiglia e attendono dai colleghi e dalle autorità francesi il via libera per potersi occupare del funerale. Una tragedia avvenuta nel giorno di Ferragosto che ha scosso la città. Giampieretti lavorava con il marito nell’azienda di scarpe di famiglia.

Il sindaco Rosa Piermattei: «Profondo cordoglio per l’ennesima tragica notizia che ha colpito la comunità settempedana. Tutti i componenti il gruppo dei motociclisti erano conosciuti in città. Avevano fatto colazione al bar Centrale per poi salutare e partire per questo viaggio che rappresentava un periodo di ferie e riposo dopo tanto lavoro».

 (Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X