Aveva rubato una Mercedes:
riconosciuto per il cappello

CIVITANOVA - Denunciato un 43enne tunisino, rintracciato ai giardini del lungomare sud. L'autovettura è stata ritrovata abbandonata a Riccione
- caricamento letture

 

carabinieri-archivio-arkiv-cc-2-325x257E’ stato riconosciuto per il particolare cappello che indossava un 43enne tunisino, irregolare, responsabile del furto di una Mercedes Classe A a danno di una donna civitanovese avvenuto la sera del 5 agosto. Già dopo il furto, i carabinieri si erano messi sulle tracce degli autori del delitto. Le immagini di videosorveglianza attribuivano a tre cittadini stranieri la responsabilità del furto, quindi sono subito state attivate le ricerche, fino a quando uno di loro è stato riconosciuto per il particolare cappello che indossava, rintracciato ai giardini del lungomare sud, identificato attraverso la comparazione delle immagini. E’ stato quindi denunciato, mentre l’autovettura è stata ritrovata qualche giorno dopo il furto abbandonata a Riccione. E’ questa una delle operazioni della Compagnia carabinieri di Civitanova in un week end di specifici servizi straordinari di controllo del territorio con l’impiego dei reparti dipendenti ed il supporto del Nucleo Carabinieri Cinofili di Pesaro.

Rubavano con un’auto nera poi si nascondevano nella carovana nomade: denunciati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X