«Civitanova centro nevralgico della movida,
chiediamo che il commissariato
venga elevato a rango dirigenziale»

L'APPELLO di Tiziano Ottaviani, segretario provinciale generale dell’Fsp Polizia di Macerata, dopo il secondo omicidio in città nel giro di dieci giorni: «La misura sarebbe volta ad incrementare il numero del personale ed i mezzi in dotazione. Si potrà finalmente intensificare la dovuta prevenzione del controllo del territorio mediante l’impiego di più pattuglie, nonché prevedere il costante impiego di personale con mansioni info-investigative, che spesso oggi viene legittimamente sacrificato per garantire la presenza quotidiana della  “Volante” e di altri servizi che restano necessari»
- caricamento letture

 

Il-segretario-generale-provinciale-di-FSP-Polizia-Tiziano-Ottaviani-in-foto-di-archivio

Il segretario generale provinciale di Fsp Polizia Tiziano Ottaviani

«Profonda preoccupazione per quanto concerne la forza organica ad oggi inadeguata su cui può contare il Commissariato di di Civitanova». E’ quanto dichiara Tiziano Ottaviani, segretario provinciale generale dell’Fsp Polizia di Macerata, che chiede a gran voce: «La situazione ci induce a chiedere che il Commissariato di Civitanova venga elevato a rango dirigenziale. Una tale incisiva misura, volta ad incrementare il numero del personale ed i mezzi in dotazione, potrà finalmente intensificare la dovuta prevenzione del controllo del territorio mediante l’impiego di più pattuglie, nonché prevedere il costante impiego di personale con mansioni info-investigative, che spesso oggi viene legittimamente sacrificato per garantire la presenza quotidiana della  “Volante” e di altri servizi che restano necessari».

polizia-commissariato-foto-darchivio-civitanova-FDM-18-400x267

Il commissariato di Civitanova

Il segretario interviene perchè «a pochi giorni di distanza dall’omicidio di Alika Ogorchukwu la città è nuovamente oggetto di fatti di cronaca nera, che hanno visto l’uccisione efferata di un cittadino di nazionalità straniera» e spiega le motivazioni della richiesta. «L’istituzione del 112 e la conseguente suddivisione del territorio da vigilare per rispettiva competenza con il personale dell’Arma dei Carabinieri, prerogative facenti parte del Piano di Coordinamento del Controllo del Territorio previsto da specifiche direttive in ambito nazionale, hanno portato ad un’ulteriore frammentazione delle già esigue forze presenti sul territorio – precisa Ottaviani – , sebbene la realizzazione di Sale Operative Interforze avrebbe lo scopo di evitare lungaggini e tempi di coordinamento per gli interventi. Nella rivisitazione da parte del Ministero dell’Interno della pianta organica del Commissariato di Civitanova non sono previste risoluzioni positive esprimibili con un significativo aumento di personale e, pertanto, chiediamo ulteriori interventi urgenti da raggiungersi in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, affinché vengano definite incisive direttive volte ad una maggiore tutela della sicurezza pubblica».

omicidio-civitanova-due-re-accoltellamento-11-325x244Secondo Ottaviani «Civitanova è ad oggi diventata una importante realtà urbana, e centro nevralgico della movida estiva nella nostra provincia, come tale, sta vivendo il disagio di un apparato di sicurezza calibrato con vetuste piante organiche, ormai inadeguate a reggere l’impatto concernente l’evolversi di quei reati che minano la stabilità della sicurezza pubblica di ogni singolo cittadino.

accoltellamento-sul-lungomare-rilievi-polizia-civitanova-FDM-7-325x217Per queste ragioni, facciamo appello al prefetto, al questore e alle Amministrazioni locali, affinché possano finalmente superare gli infiniti dissidi e problemi burocratici per la realizzazione delle strutture come la nuova Questura di Macerata e il Commissariato di Civitanova per creare le basi di una ricalibrazione dell’apparato sicurezza in una provincia in continua crescita che ha bisogno di nuove forze, con ampliamento degli organici e la realizzazione di strutture adeguate.

accoltellamento-sul-lungomare-rilievi-polizia-civitanova-FDM-1-325x217Ci rivolgiamo inoltre alla politica, affinché la sicurezza dei cittadini non sia solamente una promessa elettorale che poi non si avvera, ma bensì diventi quel complesso concreto di apparati, autorità e strutture preposte alla tutela dell’ordine pubblico e all’incolumità pubblica». Il segretario generale provinciale di Fsp Polizia Episodi conclude: «Episodi come l’accoltellamento dell’8 agosto, della morte di Alika Ogochukwu e delle numerose aggressioni e liti non possono diventare la regola per questo territorio, i cui cittadini sono dediti al quotidiano lavoro e a regolari condotte di vita sociale. Ciò che ci allarma sono le condizioni operative in cui si trovano ad operare i tutori dell’ordine che, a causa della mancanza cronica di personale, sono da tempo costretti a lunghi e faticosi turni di lavoro con l’annosa questione del “turnover” alle porte che aggraverà ulteriormente la situazione già con i prossimi ed imminenti pensionamenti».

 

Omicidio sul corso, il sindacato di polizia: «Da mesi chiediamo invano al Comune di collegare telecamere al commissariato»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X