“California Sun”,
il primo romanzo e fantasy
di Alberto Maroni

MACERATA - Lo scrittore torna con sotto i riflettori con il nuovo libro, pubblicato da edizioni Montag ed uscito in tutte le librerie. Ieri sera la presentazione da Basquiat (ex Venanzetti): «Al lettore piacerà perdersi nei riferimenti e nel trip che è il viaggio del protagonista. E poi è un libro fresco e leggero, la lettura perfetta sotto l’ombrellone»
- caricamento letture

 

AM6A9139

Alberto Maroni

Il maceratese Alberto Maroni torna sotto i riflettori con una nuova opera, questa volta impressa nella carta stampata. Il suo primo romanzo e fantasy, “California Sun”, infatti, è stato appena pubblicato da edizioni Montag ed è uscito in tutte le librerie. Ieri da Basquiat (ex Venanzetti) la presentazione. «Michael Dover, trentenne stanco della vita monotona che conduce, il giorno del suo compleanno decide di andare in California alla ricerca del cambiamento di cui ha bisogno – si legge nella nota -. Cinquanta anni dopo, un uomo molto strano, che ha ottanta anni ma non li dimostra, vive la sua personale odissea urbana nella Los Angeles del futuro. Cosa collega le due storie? Cosa hanno in comune i due uomini costretti a vivere un’esistenza legata a un buio perenne? Tra salti temporali, nuovi incontri e incredibili ritrovamenti, entrambi arriveranno a una quadratura del cerchio, compiendo un destino forse scritto e trovando quella giustizia inseguita da troppo tempo». «In questo libro metto insieme generi e influenze diverse: dalla fantascienza al fantasy, passando per l’horror splatter e la commedia romantica – spiega Maroni -. Al lettore piacerà perdersi nei riferimenti e nel trip che è il viaggio del protagonista. E poi è un libro fresco e leggero. La lettura perfetta sotto l’ombrellone».

Alberto Maroni è nato a San Severino. Da sempre è appassionato di cinema e arte in generale. Dopo gli studi al Dams cinema di Bologna e alla New York Film Academy, da più di dieci anni lavora come freelance nel campo del videomaking e della fotografia. In parallelo porta avanti il suo amore per la scrittura. In principio attraverso poesie, racconti, sceneggiature di cortometraggi e recensioni specializzate. California Sun è il suo primo romanzo. «È un fantasy urbano ambientato a Los Angeles. Una parte è ambientata nel 2016, e segue le gesta di Michael, un trentenne che scappa di casa per farsi una nuova vita. La seconda parte è ambientata sempre a Los Angeles, ma nel 2066, dove un altro misterioso uomo vive delle avventure paradossali in questo mondo futuro – racconta Maroni -. In qualche modo le due storie si connettono tra loro e ne vengono fuori delle belle. Mi piace creare segmenti di tempo ben delineati, credo che accresca “l’epicità del quotidiano” di una storia. Il “tempo” in generale e la sua relazione con noi come esseri umani credo sia una tematica molto importante nella mia scrittura».

CaliforniasunAltaScrivere, appunto, ha un significato molto importante per Alberto Maroni. «In una forma o nell’altra, scrivo da tanto. Penso sia la modalità più libera che conosco per poter creare le mie storie. Anche il cinema è scrittura. A parte la sceneggiatura vera e propria, i processi di ripresa e montaggio sono anch’essi forme di scrittura e riscrittura visiva della storia che vogliamo narrare. La musica è scrittura. Le nostre interazioni sociali, in qualche modo, lo sono pure loro. La nostra storia, sociale e personale, è in divenire. La scriviamo tutti i giorni, dipanando la nostra storia nel mondo reale. Quindi, in qualche modo, la scrittura è vita e vivere è anche un po’ scrivere – prosegue Maroni -. Traggo molta ispirazione dal cinema e dalle serie tv, entrambi mio pane quotidiano. Spesso anche dalla musica e da particolari testi di canzone. “California Sun” trae ispirazione dalla canzone di Joe Jones, resa immortale successivamente dai Rivieras e dai Ramones. Poi hanno un ruolo importante i fatti della vita reale. Quello che mi sono accaduti o quelli a cui ho assistito. Ma la fantasia gioca un ruolo chiave».

Maroni parla anche un altro “libro nel cassetto”. «Sto scrivendo una nuova storia da un po’ di tempo. Un altro romanzo, questa volta ambientato a Macerata. Nonostante la location sia più vicina al mio pubblico la storia ha comunque un respiro ampio. Anche stavolta ci sono elementi collegati al fantastico. Al momento sono a buon punto della prima stesura e devo dire che sono molto soddisfatto di come sta venendo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =