La visita a lume di torcia
dei musei di Recanati e Loreto

LUCI SULL'ARTE - Oltre trenta partecipanti hanno goduto dei capolavori pittorici della pinacoteca di Villa Colloredo Mels di quelli della mostra temporanea "Sulle orme di San Michele Arcangelo", ospitata al Bastione Sangallo. Alcuni visitatori sono arrivati anche da fuori regione
- caricamento letture

 

Visita-a-lume-di-torce-Loreto-«Grande successo ieri sera per l’iniziativa “Luci sull’arte”, la visita guidata a lume di torcia fortemente voluta dai comuni di Recanati e Loreto in occasione della Notte europea dei musei e del Grand tour della regione Marche, organizzata da Sistema Museo». Lo fa sapere l’amministrazione leopardiana. La prima iniziativa congiunta tra Recanati e Loreto rientra nell’ambito delle sinergie attivate dal protocollo d’intesa “Terre d’Oltre” per la promozione sinergica del territorio.

Visita-a-lume-di-torce-Recanati-«Gli oltre trenta partecipanti alla serata hanno potuto godere di una visita decisamente inusuale ai capolavori pittorici della pinacoteca di Villa Colloredo Mels, a Recanati, e a seguire a quelli della mostra temporanea “Sulle orme di San Michele Arcangelo”, ospitata al Bastione Sangallo di Loreto – prosegue la nota -. Da sottolineare le diverse presenze di visitatori arrivati appositamente da fuori regione per assistere alla doppia visita. E proprio a seguito delle numerose richieste ricevute in questi giorni, gli assessorati alla Cultura di Recanati e Loreto guidati da Rita Soccio e Francesca Carli hanno previsto di replicare la graditissima visita a giugno e a luglio. Notevole la caratura degli artisti scelti per la visita guidata e la qualità delle opere illustrate che è risaltata ancor più grazie alla magica atmosfera ricreata dalla luce delle torce. Proprio seguendo le orme di artisti come Lorenzo Lotto, Carlo Crivelli, Pietro Alamanno, Olivuccio da Ciccarello, Pomarancio, Antonio da Fabriano, si è potuto mettere in evidenza l’indissolubile legame storico tra le città di Recanati e Loreto, fondato sulla forza della spiritualità e del pellegrinaggio – conclude il Comune -. Nel nome dell’arte i partecipanti hanno compiuto, idealmente e fisicamente l’ultima tappa della via lauretana, l’antico percorso che da Roma conduceva i pellegrini al santuario di Loreto, località già molto conosciuta nel Medioevo come una delle principali mete di culto della cristianità».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =