Tolentino e Samb a reti bianche:
playoff matematici per i cremisi,
i rossoblu ancora ci sperano

SERIE D - Al Della Vittoria il derby marchigiano finisce con un pareggio 0-0, le due squadre potrebbero incontrarsi nuovamente negli spareggi. La Recanatese, già promossa in Lega Pro, perde 3 a 2 in rimonta il derby del Tubaldi contro il Castelfidardo
- caricamento letture
tolentino-sambenedettese-1-650x427

Un momento del match Tolentino – Sambenedettese

di Andrea Cesca

Il Tolentino stacca il pass per i playoff, la Sambenedettese dovrà lottare negli ultimi 180’ della stagione regolare per giocarsi l’accesso nella post season. Il derby giocato al Della Vittoria nel turno infrasettimanale di campionato termina sullo 0 a 0.

tolentino-sambenedettese-2-325x174Poche le emozioni, la squadra di Andrea Mosconi si è fatta preferire, le occasioni da rete migliori sono capitate sui piedi dei giocatori cremisi, ma in un caso è stato bravo il portiere austriaco Knoflach ad alzare in angolo la conclusione di Miccoli, nella seconda Strano non ha inquadrato lo specchio della porta. L’unico rammarico per i padroni di casa è quello di non aver approfittato appieno dello stop casalingo del Trastevere per riprendersi la seconda posizione di classifica che dista un solo punto. Il Tolentino ha reclamato un calcio di rigore per un fallo su Zammarchi, accordato in un primo momento dall’assistente sotto la tribuna. La Recanatese, già promossa in Lega Pro, nel pomeriggio ha perso 3 a 2 al Nicola Tubaldi il derby contro il Castelfidardo, in lotta per la salvezza. Ai giallorossi di mister Pagliari non sono bastati i gol in avvio di Giampaolo e di capitan Sbaffi (sempre più capocannoniere del torneo), rimontati da Perkovic, Bracciatelli e Cardinali.

tolentino-sambenedettese-3-325x214

I tifosi rossoblu oggi al Della Vittoria

Primo caldo stagionale allo stadio “Della Vittoria” dove arrivano 229 tifosi da San Benedetto del Tronto. I padroni di casa devono fare a meno di Capezzani, la Samb è senza Tomas. Il Tolentino parte bene e costringe la Sambenedettese nella propria metà campo. I cremisi collezionano quattro calci d’angolo, un gran tiro di Miccoli destinato all’incrocio dei pali viene deviato in calcio d’angolo da una grande parata di Knoflach. La fortuna volta le spalle alla Sambenedettese nei primi venti minuti, i rossoblu perdono per infortunio Alboni (portato fuori a braccia dai compagni) e Lulli; entrano Peroni e Zanazzi. Poco dopo la mezzora Zammarchi entra in area e cade a terra toccato da Conson, il Tolentino reclama il penalty, secondo l’arbitro il fallo è iniziato fuori dai 16 metri, ammonisce il difensore dei rossoblu e fischia il calcio di punizione; l’assistente sotto la tribuna era stato di diverso avviso. Il primo squillo della Samb al 37’ con un sinistro dell’ex Di Domenicantonio di poco alto sulla traversa. Gli ospiti chiudono in crescendo, Angiulli chiama alla parata Bucosse con un destro dal limite.

tolentino-sambenedettese

I giocatori del Tolentino applaudono i propri tifosi a fine gara

Il Tolentino comincia in attacco anche la ripresa, una conclusione di Mengani termina alta. Sul fronte opposto Lisi chiama alla parata Bucosse, poi il portiere anticipa Peroni. I ritmi adesso sono più bassi, le occasioni latitano. La palla buona per sbloccare il risultato capita sui piedi di Strano, il centrocampista cremisi prova a piazzare il sinistro, la palla esce di poco sul fondo.

Nel finale la fatica prende il sopravvento, dopo il triplice fischio finale entrambe le squadre vanno a prendersi gli applausi delle rispettive tifoserie.

Il tabellino:

TOLENTINO (3-5-2): Bucosse: Bonacchi, Nonni, Salvatelli; Severini; Mengani (29’ st Stefoni), Tortelli, Strano, Miccoli, Salvatelli; Padovani, Zammarchi. A disp.: Marricchi, Fofana, Conti, Tartarelli, Sejfullai, Bartoli, Ceresani, Lattanzi. All.: Mosconi.

SAMBENEDETTESE (4-3-3): Knoflach; Alboni (7’ pt Perpni), Conson, Pica, Lorenzoni; Frulla, Angiulli (37’ st Buono), Lulli (19’ pt Zanazzi); Di Domenicantonio (28’ st Ferri Marini), Fall (26’ st Cardella), Lisi. A disp.: Abbrandini, Amoruso, Zgrablic, D’Agosto. All.: Alfonsi.

TERNA ARBITRALE: Fichera di Milano (Chiavaroli di Pescara e Chiarella di L’Aquila)

NOTE: spettatori 600 circa. Ammoniti Conson, Zanazzi, Mengani, Peroni. Calci d’angolo 5 – 5. Recupero 6’ (3’+3’).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 1
Civitanova = 
Elezioni = 1