Galleria Scipione diventa un museo
per la mostra in ricordo di Giovanna Navetta

MACERATA - Racconto visivo delle opere dell'artista curato dal figlio Marco Cecchetti: «A mia madre sarebbe molto piaciuto esporre qui»
- caricamento letture

 

giovanna-navetta

Giovanna Navetta

Un racconto visivo delle opere della pittrice Giovanna Navetta. Si chiamerà “Io sono vita” l’originale esposizione che trasformerà Galleria Scipione in un museo nel cuore di Macerata da domani, sabato 23 aprile alle 18 fino al 25 aprile. “Regista” dell’iniziativa per ricordare Giovanna Navetta sarà il figlio Marco Cecchetti, titolare del “Basquiat già Venanzetti” e del Samo. «Lo faccio per lei – confessa – le sarebbe tanto piaciuto esporre qui le sue opere». Come sarà strutturata la mostra? «Si parlerà di arte e ricorderemo un’artista ma in maniera gioiosa come avrebbe voluto lei. Centrali saranno le sue opere dagli inizi al 2021».

«La mostra – si legge nella presentazione – propone una selezione di opere per far conoscere e ri-conoscere il ricordo di una poetica fatta di emozioni e colori, di forme e sensazioni, di sensualità e parole non scritte».

galleriascipione_0049-300x199

Galleria Scipione

Giovanna Navetta, siciliana e marchigiana di adozione, si forma artisticamente e si diploma all’Accademia delle Belle Arti di Macerata sotto la guida del maestro Remo Brindisi. Ha partecipato a mostre personali e collettive in varie città d’Italia. Si sono interessati a lei vari critici, scrittori e poeti. «Tutta la creatività di Giovanna Navetta – spiega la not –  tende a configurarsi come un sistema la cui essenza sono le idee. Una narrazione come espressione letteraria intenta a spiegare un complesso di comportamenti pratici, sociali, morali ed erotici che investono, come la sfiducia nella ragione umana, nella razionalità e pre razionalità dell’uomo sulla ragione. Navetta, grande illustratrice e pittrice, rivendica il compito, quale attenta osservatrice dell’inconscio, di andare oltre le apparenze formali e raggiungere così un diverso grado di realtà più profonda e più vera di surrealità».

(redazione Cm)

giovanna_navetta

 

Addio a Giovanna Navetta, pittrice e modellista



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X