Il Pd attacca la giunta:
«Lavori agli uffici comunali:
un ritardo inspiegabile»

POTENZA PICENA - I dem criticano l'amministrazione sull'avvio del cantiere alla delegazione comunale di Porto Potenza. I tre gruppi di opposizione chiedono di riaprire in Commissione il discorso su Villa Buonaccorsi
- caricamento letture
Foto-delegazione-cantiere-1-300x400

Il cantiere alla delegazione comunale di Porto Potenza

 

«Sembrano finalmente iniziati i lavori di ristrutturazione e miglioramento sismico nella palazzina della delegazione comunale di Porto Potenza. La prudenza non è mai troppa perché già nelle scorse settimane c’è stata qualche falsa partenza e perché questa amministrazione ci sta purtroppo abituando a cantieri che procedono a singhiozzo e con molta, moltissima lentezza». Sono le parole del Pd di Potenza Picena, che mette nel mirino la tempistica dell’intervento che riguardano gli uffici a Porto Potenza.

«I lavori sono in questo caso per buona parte finanziati dalla Regione Marche in base a uno schema d’accordo descritto nella deliberazione della Giunta del 22/06/2020 e firmato dalle parti nel luglio 2020 – aggiunge il Pd – In base a tale accordo i lavori dovevano essere affidati entro ad aprile 2021 ed essere eseguiti da giugno a dicembre 2021, ma già nel dicembre 2020 l’accordo veniva modificato posticipando l’esecuzione dei lavori al periodo settembre 2021 – marzo 2022. Tanto per cambiare, nemmeno queste nuove scadenze sono state rispettate. Finalmente il 20-21 ottobre 2021 gli uffici sono stati chiusi al pubblico per consentirne il trasloco nella palazzina dei vigili urbani, una sede certamente più scomoda sia per il personale che per gli utenti. Ci si sarebbe aspettati un immediato avvio dei lavori, visto che la prima preoccupazione di un’amministrazione responsabile dovrebbe essere quella di minimizzare i disagi per i cittadini: invece per oltre tre mesi di fatto non è successo nulla, tanto che non è stato nemmeno affisso il regolare cartello di cantiere se non da pochi giorni (e la cosa curiosa è che riporta la data del 12 novembre 2021 come inizio lavori)».

«Allora – continuano i dem – perché tanta fretta di chiudere la delegazione se si sapeva che i lavori sarebbero partiti come al solito in ritardo? O ci sono stati da subito degli intoppi dovuti a carenze progettuali che hanno bloccato il cantiere? Si tratta di una mancanza di rispetto veramente sgradevole verso la cittadinanza, considerata ancora una volta non come detentrice di diritti ma come popolo suddito soggetto alla benevolenza e ai capricci del sovrano. Ora non resta che sperare che il cantiere proceda a ritmi se non spediti almeno normali, ma visti i tristi precedenti accumulati negli ultimi tempi (Ciclovia, cimiteri, bretella Ecocittà, ex Cinema Aurora, vicolo Scipioni, per non parlare dei numerosi e puntualmente disattesi cronoprogramma sulla nuova scuola elementare) non c’è da essere troppo ottimisti».

Intanto i tre gruppi di opposizione in Consiglio: Pd, Civico 49 e M5S chiedono riavviare il confronto nella II Commissione Consiliare su Villa Buonaccorsi e comunità energetiche. «È dall’annuncio dell’acquisto della Villa Buonaccorsi da parte del Ministero che non abbiamo più notizie ufficiali sul corso dell’operazione volta a garantire un futuro pubblico al bene più rappresentativo della per la nostra città – dicono i consiglieri Enrico Garofolo, Edoardo Marabini e Stefano Mezzasoma – quale sarà l’assetto istituzionale-organizzativo della gestione del bene? Chi e come gestisce la fase transitoria? Queste sono le domande ad oggi senza risposta. Oltre alla questione Villa il tema delle comunità energetiche di auto consumo diventa di stretta attualità in considerazione delle pressanti emergenze climatiche nonché dell’aumentare vertiginoso dei costi dell’energia».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =