I funerali di Diomedi ancora da fissare,
il suo barboncino sarà adottato

CIVITANOVA - Il 61enne è stato trovato senza vita ieri, era morto da almeno dieci giorni. Sarà svolto un accertamento medico legale
- caricamento letture
stefano-diomedi

Stefano Diomedi

 

Non sono ancora stati fissati i funerali di Stefano Diomedi, il 61enne civitanovese ritrovato morto in casa da oltre 10 giorni e rinvenuto ieri nella sua abitazione di via Fratelli Bandiera. La salma al momento si trova all’obitorio di Civitanova in attesa della ricognizione ufficiale da parte del medico legale. Sulla salma probabilmente non verrà effettuata l’autopsia, ma prima di riconsegnare il corpo ai familiari sono necessari ulteriori approfondimenti. Diomedi è stato ritrovato morto ieri pomeriggio dalla polizia che su segnalazione dei servizi sociali ha sfondato la porta dell’appartamento al terzo piano. Gli uffici comunali infatti seguivano la situazione del 61enne e da tempo non riuscivano a mettersi in contatto con lui, da qui l’arrivo a casa della polizia che ha rinvenuto il corpo vicino al letto vegliato dal fedele barboncino. Il cagnolino, un barboncino di 14 anni, ieri è stato preso in custodia dall’Asur e della sua situazione si è subito interessata anche l’associazione “Uniti per la coda” che lo prenderà in cura in attesa di un’adozione. Ci sarebbero già delle richieste per donargli una nuova famiglia.

 

Morto in casa da oltre 10 giorni, il cane gli è rimasto sempre accanto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X