Santo Stefano Avis vince il derby,
Giulianova battuta 62-46

BASKET IN CARROZZINA - I portopotentini blindano così il primo posto nel girone
- caricamento letture

 

santo-stefano-avis-1-325x244

62-46 è il punteggio finale del recupero di campionato del derby dell’Adriatico tra S. Stefano-Avis e Amicacci Giulianova. Un match intensissimo e molto equilibrato, condotto nel punteggio dagli abruzzesi che per tre quarti di partita sono stati sopra arrivando a un vantaggio anche di 12 punti. Poi coach Ceriscioli, ancora positivo asintomatico al Covid19 e per questo assente dal PalaPrincipi, all’intervallo si è fatto sentire telefonicamente e i ragazzi sono scesi in campo trasformati dopo l’intervallo lungo. Nel terzo quarto i portopotentini hanno iniziato a recuperare il gap, stringere le maglie in difesa e con il pressing raddrizzare quella che sembrava una partita segnata. Dopo il terzo quarto chiuso sopra di uno (39-38) i marchigiani hanno continuato a pressare alto ed a trovare soluzioni in attacco semplici e pulite. Nell’ultima frazione di gara i ragazzi del S. Stefano hanno continuato a tenere altissima la presa e ad accumulare vantaggio. A suonare la carica un Sabri Bedzeti strepitoso, con zero punti all’intervallo lungo e poi la bellezza 18 punti nel secondo tempo, capitan Ghione che, con 15 a referto realizzati sia da sotto la plancia ma anche dalla media distanza, ha guidato in campo i suoi. In doppia cifra anche Stupenengo con 15 e Miceli con 14, si sono fatti trovare pronti. In casa Giulianova, uno strepitoso Galliano Marchionni ha trascinato i suoi soprattutto nel primo tempo, per poi cedere come naturale sotto i colpi della stanchezza e di un Porto Potenza rinvigorito. Marchionni chiude comunque come top scorer del match con 23, a seguire Garibloo con 6, Cavagnini e un deludente Beginskis con 5, Labedski con 5 e Blasiotti con 2. Derby dell’Adriatico che si ripeterà sabato alle ore 15 a Giulianova per la terza giornata di ritorno del girone A. Classifica: Porto Potenza con 10 punti, Giulianova 6, Padova e Sassari 2. Primo posto messo in cassaforte e matematicamente conquistato dai portopotentini in ottica seconda fase di campionato. Ricordiamo che la seconda fase del campionato, quella dei quarti di finale, avrà inizio il 6 marzo con gli incontri incrociati, tra i due gironi A e B, prima–quarta e seconda-terza con il ritorno che si giocherà il 13 marzo. Le semifinali andranno in scena il 20 e il 27 marzo mentre lo spettacolo delle finali inizierà con gara 1 il 10 aprile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X