Ginnastica, Macerata è campione d’Italia:
la Virtus Pasqualetti vince lo Scudetto

TRIONFO al PalaVesuvio di Napoli per la compagine del capoluogo, composta da Paolo Principi, Andrea Cingolani, Matteo Levantesi e Filippo Castellaro: è il terzo tricolore nella storia della società dopo quelli del 2013 e del 2016. L'assessore Riccardo Sacchi: «Grazie, siete un orgoglio della città»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

virtus-pasqualetti-campione-ditalia

La Virtus Pasqualetti Macerata è campione d’Italia per la terza volta nella sua storia

 

La Virtus Pasqualetti Macerata è campione d’Italia di ginnastica artistica maschile. La compagine del presidente Giorgio Luzi e allenata dal tecnico di origini ucraine Sergiy Kasperskyy, da anni al timone della squadra, si è imposta nella Finale della Serie A andata in scena al PalaVesuvio di Napoli: è il terzo scudetto della storia della società dopo le affermazioni nel 2013 e del 2016.

virtus-pasqualetti-campione-ditalia-1-325x325

I quattro “moschettieri” della Virtus Pasqualetti Macerata

L’innovativa formula basata sugli scontri diretti ha permesso a Paolo Principi, Andrea Cingolani, Matteo Levantesi e Filippo Castellaro di imporsi, prima nella semifinale di ieri contro la favoritissima Ginnastica Salerno campione in carica e poi oggi nel triangolare decisivo. Sono 29 i punti speciali conquistati nell’atto decisivo, seconda la Pro Patria Bustese con 23 punti e terza la Giovanile Ancona che ieri aveva eliminato la quotata Spes Mestre. «Complimenti ragazzi, siete un orgoglio per Macerata! Una sola parola: grazie!!!», ha scritto sul suo profilo Facebook l’assessore allo Sport Riccardo Sacchi subito dopo il successo.

Grande soddisfazione nelle parole di Giorgio Luzi: «Io sono il presidente della Lega Ginnastica Italiana e della Virtus e di solito siamo abituati a pensare che la ginnastica sia soprattutto veneta e lombarda, ma voglio sottolineare che due gradini del podio sono marchigiani: ci sono Macerata e Ancona, terza – dice – Io mi occupo di tutte le società, ma sono orgoglioso di questi risultati. Non è una vittoria di Macerata, ma è una vittoria delle Marche. Avevo dichiarato che se non fossimo riusciti a vincere lo scudetto mi sarei dimesso. Perché effettivamente abbiamo uno squadrone e i ragazzi oggi lo hanno dimostrato».

In serata anche il sindaco Parcaroli ha commentato l’impresa della società maceratese: «Complimenti ragazzi, siete un orgoglio per la nostra città – ha scritto il sindaco- . Lo sport rappresenta sacrificio ma soprattutto passione e soddisfazioni. L’amministrazione promuoverà, con tutte le proprie risorse e possibilità, le realtà sportive maceratesi perché crediamo rappresentino un grande valore per la comunità. Siamo convinti inoltre che lo sport sia importante anche per tenere i ragazzi impegnati in attività sane e lontani dal rischio delle dipendenze».

(Redazione Cm)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X