Progetto Fami,
summit in prefettura:
al centro l’Hotel House

PORTO RECANATI - Il prefetto ha sottolineato come i problemi del mega condominio sono uno dei temi che hanno la massima attenzione
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

FlavioFerdani_Prefetto_FF-6-650x434

Flavio Ferdani

 

Incontro in prefettura con i partecipanti al progetto Fami, al centro della discussione la situazione dell’Hotel House di Porto Recanati. Il prefetto Flavio Ferdani che ha sottolineato come «le specificità del comune di Porto Recanati e dell’Hotel House, rappresentano ad oggi uno dei principali temi di interesse e di attenzione della Prefettura, che oltre al coordinamento delle forze dell’ordine nelle attività di controllo del territorio e di lotta alla criminalità, grazie alle progettualità Fami, ha inteso affrontare la situazione relativa al condominio Hotel House con un approccio di tipo strategico in grado di far fronte alla complessità dei problemi di carattere sociale, giuridico e di sicurezza che interessano il condominio Hotel House e che determinano inevitabilmente ricadute sul piano dell’ordine e della sicurezza pubblica».

L’incontro si è svolto in videoconferenza. Presenti online tutti i partner del progetto: le università di Macerata e Camerino, il comune di Porto Recanati e On the road società cooperativa sociale (capofila di una Ats insieme alla cooperativa sociale Cooss Marche, Marche Servizi società cooperativa, e Conngi – Coordinamento nazionale nuove generazioni italiane). Un’azione comune, quella messa in atto con il Progetto “Challenge 2.0” che consentirà di supportare l’attività dell’amministrazione giudiziaria del condominio, affiancandola con professionalità universitarie specialistiche e multidisciplinari per affrontare l’estrema complessità delle situazioni riscontrabili, al fine di promuovere la formulazione di politiche ed interventi in grado di valorizzare il potenziale delle nuove generazioni e di definire strategie e strumenti per monitorare e valutare lo stato dell’edificio nelle sue componenti strutturali ed ambientali.. Sono stati illustrati i principali risultati ottenuti con il precedente progetto Fami Challenge, le principali attività in essere all’interno del Re-Starti di titolarità del comune di Porto Recanati e del Challenge 2.0, ed infine sono state sintetizzate le azioni che verranno intraprese nelle prossime settimane. Il prefetto, a margine dell’incontro ha espresso soddisfazione per l’attività svolta e ha sottolineato l’esigenza di monitorare costantemente l’andamento del progetto, attraverso l’organizzazione di tavoli di condivisione operativi mensili tra tutti i partner coinvolti. Ciò al fine di far procedere parallelamente le attività, le esperienze e le risorse progettuali, con gli interventi e le necessità espresse dal territorio, anche in relazione all’evoluzione dell’emergenza da Covid-19. Ieri uno dei portieri dell’Hotel House aveva parlato della situazione al condominio, spiegando che dopo che con i progetti legati al palazzone le cose erano andate bene per circa un anno e mezzo ma che poi negli scorsi due mesi la situazione è peggiorata con una ripresa dello spaccio di droga.

«All’Hotel House è un disastro, finiti i controlli è ripreso lo spaccio» Scritta razzista contro uno dei portieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X