«Già erogati oltre 60 milioni
di aiuti post Covid»

RIPRESA - «La Regione è l'unica in Italia ad avere immesso risorse nei conti correnti dei cittadini»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Inizia la corsa per la Regione

 

«Marche unica regione ad avere immesso risorse nei conti correnti dei cittadini in tempi record». A dirlo è la Regione in una nota. Proseguono i pagamenti ai beneficiari della Piattaforma 210, che dall’ultimo resoconto di oggi, sono 60mila fatti in due settimane per un totale di somme erogate per oltre 60 milioni di euro. «Come dire una media di mille euro a persona che ha già ricevuto i fondi sul proprio conto corrente – dice l’ente di Palazzo Raffaello -. Un record assoluto che ci pone come unica Regione italiana ad aver già liquidato somme del bilancio regionale, non solo ad un numero così elevato di persone in pochissimo tempo, ma in assoluto ad aver reso immediatamente funzionale un’operazione di questo tipo: il beneficiario fornisce l’Iban, arrivano i fondi nel conto corrente in tempi rapidissimi e i controlli si fanno dopo. Sono state ottimizzate a livello operativo le piattaforme digitali già esistenti per specifici settori (agricoltura, commercio, turismo, welfare-persone) Siar, Sigef, Siform. Altre Regioni hanno finora impostato una programmazione di questo tipo, ma nessuna ha ancora immesso risorse nei conti correnti dei cittadini». La Regione aggiunge che «Fonti ministeriali avrebbero chiesto cosa stanno facendo le Marche che stanno “intasando” le procedure: in sostanza sono stati emessi in 2 settimane mandati di pagamento che in regime ordinario si farebbero in quasi tre anni» dice l’ente. Le risorse assegnate e liquidate già trasmesse alla banca per Turismo e Cultura sono 6 milioni e 156mila euro. Per Infrastrutture e trasporti sono 1 milione e 596mila euro. Per canoni di locazione delle famiglie sono 1 milione e 411mila euro. Per servizi sociali ed educativi sono 12 milioni 367mila euro, per politiche agroalimentari sono 2 milioni e 70mila euro. Per attività produttive, lavoro, istruzione sono 27 milioni e 440mila euro, per informazione ed editoria sono 307mila euro. A queste somme si aggiungono ulteriori 9 milioni di fondi erogati e gestiti extra piattaforme.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X